Recensione AUKEY EP-N5: migliori auricolari TWS con ANC a 50€

Oggetto della recensione di oggi sono questi magnifici auricolari TWS con cancellazione attiva del rumore made by AUKEY, una delle aziende più attive nel mercato di fascia economica. Il nome tecnico è AUKEY EP-N5.

Parliamo di auricolari TWS da 50 euro; ma li valgono tutti e vi spiegherò il perché.

Ma ovviamente partiamo con ordine!

Confezione e contenuto

La confezione è la classica piccola scatola di cartone con la scritta AUKEY (come è solita distribuire i suoi prodotti); a prima vista, trattandosi di cuffie da 50 euro, si potrebbe storcere il naso, ma devo dire che risulta molto elegante e discreta. All’interno è presente il case con all’interno gli auricolari, un sacchetto con i gommini delle altre due misure (S ed L), e il sacchetto con il cavo per la ricarica. Ovviamente sono presenti sul fondo anche la guida all’utilizzo e la garanzia.

Design e costruzione

Il case che contiene gli auricolari AUKEY EP-N5 è interamente in ABS, ha tutti i bordi arrotondati ed è di colore nero opaco.

Sul fronte sarà presente il logo AUKEY e subito sopra i quattro LED per la carica residua della batteria del case.

Sul lato inferiore è presente il connettore TYPE-C per la ricarica (finalmente un prodotto con la type-C).

All’interno del case saranno presenti nei loro alloggiamenti i due auricolari, auricolari in-ear stile airpods (con il “gambo”) che risultano molto eleganti e comodi anche grazie ai gommini che si adattano perfettamente all’orecchio.

Unica pecca che voglio segnalare è che effettivamente i gommini XL avrebbero fatto comodo visto che (nel mio caso) gli L sono leggermente più piccolini e non isolano bene dall’ambiente, risultando così meno efficacie nella cancellazione passiva (che comunque aiuta l’attiva). Se avete le orecchie piccole, allora no problem: siete più fortunati di me.

Sulla parte superiore del gambo è presente un piccolo LED per indicare se sono in carica, se si stanno collegando al telefono o meno. (Per la connessione hanno anche l’avviso acustico).

Caratteristiche e funzionalità

Gli auricolari AUKEY EP-N5 sono dotati di Bluetooth 5.0 che conferisce stabilità alla connessione e una latenza davvero bassa. La distanza di trasmissione è davvero elevata (10 metri in linea d’aria con due muri spessi mezzo metro, e la connessione era perfetta).

Gli auricolari hanno anche, ovviamente, i comandi touch, al livello del LED (click singolo per play/stop, doppio click per andare avanti e indietro con la traccia, pressione costante di circa 2 secondi per attivare la cancellazione attiva del rumore (ANC) e tre tocchi rapidi per attivare l’assistente vocale).

Come detto in precedenza questi auricolari sono dotati di cancellazione attiva del rumore; tenendo premuto il touch per due secondi (non fa differenza quale cuffia scegliete) si attiverà l’ANC, l’accensione e lo spegnimento dell’ANC sarà contrassegnato da un suono (i due suoni sono diversi).

Gli auricolari AUKEY EP-N5, quando vengono tirati fuori dal case, danno conferma di accensione e poi di connessione attraverso la dicitura (Power on e connected) che saranno riprodotti dal driver audio.

Questi auricolari sono dotati anche di certificazione IPX5: ovvero dalla protezione contro i getti d’acqua che le rendono ideali anche per fare sport o anche semplicemente se sta piovendo (non proverei tuttavia a usarle in doccia visto che il test della certificazione prevede una pressione di 30kPa a 3 metri di distanza e il getto della doccia è ben più di 100kPa); comunque a vostro rischio e pericolo potete anche farlo.

Caratteristiche tecniche test certificazione IPX5

Microfono e ANC

Gli auricolari AUKEY EP-N5 sono dotati di microfono che, grazie alla tecnologia di cancellazione del rumore, promettono una voce pulita anche in situazioni di eccessivo rumore. Grazie a questa tecnologia dovreste essere in grado di svolgere una chiamata in completa tranquillità anche in presenza di vento forte e di rumore di fondo.

Ma sarà funzionale come promesso?

Ho testato le cuffie in chiamata in un giorno in cui c’erano 30Km/h di vento e devo dire che si sentivano davvero bene; le ho testate anche in mezzo alla folla, e tutto sommato si sentiva bene. Conclusioni?

Si, posso affermare che effettivamente i microfoni e la cancellazione fanno il loro lavoro.

Ma per quanto riguarda la cancellazione del rumore per le nostre orecchie? Segnalo che AUKEY certifica -28dB max di rumore.

Ebbene, come detto in precedenza, i gommini non perfettamente aderenti non aiutano, però comunque l’ANC riesce a bilanciare bene il risultato finale. Non pensate di potervi presentare in una discoteca e di isolarvi dall’ambiente esterno tramite questa funzione perché non basterà; tuttavia se vi trovate in un ambiente molto affollato e vi volete godere la vostra playlist preferita, potrete farlo senza problemi.

Un’altra cosa che aiuta a cancellare i rumori esterni è il volume, che ho trovato davvero potente, e grazie al quale potrete quindi sovrastare sempre i rumori esterni (anche qualora l’ANC non basti). Ma questo verrà approfondito più avanti in occasione della qualità del suono.

Qualità del suono e estensione di frequenza

Per quanto riguarda l’estensione di frequenza devo dire che sono molto sorpreso. Partiamo dal presupposto che cuffie da 2000 euro non ne ho mai provate; non ho mai provato nemmeno auricolari da 200 euro; però i test che ho fatto parlano chiaro.

Tramite test audio appositamente strutturato sono riuscito a testa qualità e risposta del driver audio.

Parliamo di un driver da 10mm che ha un’estensione davvero ampia.

Va da circa 25Hz a circa 18kHz, che per un driver del genere è davvero ottimo. Ma ora passiamo anche alla qualità e per questo (per farvi rendere conto della qualità voglio farvi due conti).

Mettiamo caso che la cancellazione attiva (su cui marciano tutti) costi indicativamente 30 euro. Per un costo di 50 euro significa che i due driver costerebbero circa 10 euro l’uno (ovvero un po’ di più della cassa JBL che ho recensito e che trovate qui sul blog).

Questi driver valgono un po’ di più ma hanno più estensione. Questo significa che il maggior valore è conferito da questa caratteristica e che quindi come qualità sono discreti?

No, al contrario. La qualità del suono e la potenza mi ha spaventato. Per trattarsi di auricolari da 50 euro giuro che non mi aspettavo una qualità del genere.

Hanno bassi potenti e non vuoti, gli alti non distorcono ma si sentono puliti, limpidi; e i suoni sono ben bilanciati (non troverete mai che i bassi coprano tutto il resto).

Per quanto riguarda il volume, posso solo dirvi che ho perso l’udito in sole 2 ore, e vi spiego il perchè.

Ovviamente per testare bene un driver (per vedere se distorce e via dicendo) bisogna provarlo al massimo della sua potenza (volume). Perciò mi sono sparato in cuffia per ben 2 ore una playlist di canzoni molto spinte (soprattutto nei bassi).

Il risultato? Il risultato è che vi posso dare un giudizio a 360° sulla qualità di queste cuffie. L’altro risultato è che ho sperimentato sulla mia pelle che il volume è davvero alto. Senza l’uso dell’ANC se andate in una discoteca e mettete il volume al massimo penso proprio che comunque qualcosa la sentirete (chiaramente l’ANC aiuta).

Pensate che, a volume massimo, se c’è poco rumore fuori, le persone all’esterno riescono a sentire quello che state ascoltando (e ho detto tutto).

A 50 euro gli auricolari TWS ANC AUKEY EP-N5 sono davvero ottimi.

Batteria, autonomia e ricarica

Il case ha una batteria totale di 500mAh e le cuffie 50mAh l’una. Il case perciò dovrebbe garantire circa 5 ricariche da 0% a 100%.

L’autonomia delle cuffie dovrebbe essere di 7 ore (con ANC spento) e 4.5 ore (con ANC acceso). Grazie al case di ricarica è possibile estendere le ore di autonomia a 35.

Ho avuto modo di testare gli auricolari con circa 1 oretta di ascolto (a volume massimo) e 19 ore di stand-by (auricolari collegati ma senza riproduzione) e la batteria è arrivata da 100% a 60% (perciò circa il 40% di batteria).

La ricarica è garantita dalla porta USB type-C sul lato inferiore del case. Il case supporta la ricarica rapida (Quick Charge), perciò la ricarica sarà ancora più veloce, pari a circa 2 ore.

Dimensione e prezzo

Il case misura 19 x 10 x 6 cm e pesa 38,6 g, gli auricolari pesano 5g (l’uno); perciò il case con le cuffie peserà circa 48,6 g.

Grazie al peso davvero minimo e alle dimensioni compatte sarà comodissimo portarle in giro.

Il prezzo degli auricolari AUKEY EP-N5, come detto in precedenza si aggira intorno alle 50 euro (su Amazon), qualcosina di meno se è presente scontistica. A questo prezzo direi che non si può desiderare di meglio.

Conclusioni

In conclusione, questi auricolari sono validissimi sia in qualità che in prezzo.

Chi non è disposto a spendere 50 euro, può optare per le Aukey EP-T25 (circa 30 euro) che dovrebbero essere molto simili, però senza l’ANC. Chi non è disposto a spendere nemmeno 30 euro allora deve dirottare sulle Redmi Airdots 2 (di cui abbiamo pubblicato la recensione, la trovate nel blog).

Ovviamente se siete particolarmente patiti della qualità audio non potete optare per le Redmi perché ovviamente sono quello che sono.

Senza dubbio gli auricolari AUKEY EP-N5 sono la scelta migliore sia in qualità che in funzionalità, tuttavia il prezzo potrebbe non essere alla portata di tutti. Detto questo, ve le consiglio fortemente.

Se potete spendere 50 euro optate per queste, ne sarete pienamente soddisfatti.

Lascia un commento