Recensione HUB USB-C AUKEY CB-C75: best buy low cost?

Le recensioni degli HUB USB, specialmente dotati di USB Type-C, sono ormai pane quotidiano. Eppure ognuno di essi ha sempre quelle peculiarità che in qualche modo ti portano a consigliarlo. L’Aukey CB-C75 è l’ennesimo prodotto appartenente a questa categoria, ma ne varrà la pena? Scopriamolo nel corso di questa recensione.

Design e costruzione

Per un prodotto che generalmente si utilizza con un notebook, e dunque si porta sempre in giro, il design non è certo un aspetto da lasciar passare in secondo piano. AUKEY CB-C75 non sfigura di certo, grazie a delle linee pulite ed eleganti. La colorazione è quella che Apple chiamerebbe “Space Grey‘, cioè una tonalità di grigio molto neutra ma appagante. Al centro è presente il logo “AUKEY“, di un grigio più scuro, mentre le facce laterali sono nere. Nero anche il cavo USB-C per il collegamento, faccia eccezione per il connettore che invece è del medesimo colore del gadget. Le linee sono stondate, ed anche questo contribuisce a dare un certo tocco di raffinatezza. Le dimensioni sono di 10 x 4.5 x 1.5 cm: è un prodotto davvero compatto e minimale, dotato quindi di massima portabilità anche grazie al peso di soli 70g.

La costruzione in alluminio è eccelsa: massima resistenza ed un touch & feel da prodotto premium. Il migliore provato finora sotto questo punto di vista, al pari di soluzioni estremamente più costose.

Design elegante e raffinato, massima cura del dettaglio, portabilità estrema e costruzione da 10 e lode. Impossibile chiedere di più.

Porte e connettività

In un HUB è sicuramente indispensabile la quantità e la tipologia di porte offerte. AUKEY CB-C75 possiede 3 porte USB 3.0, 1 USB Type-C con supporto PD fino a 100w (solo uscita), 1 HDMI 1.4 (fino a 4k 30Hz), 1 ethernet RJ45. A questo proposito vi ricordiamo le nostre guide dove spieghiamo nel dettaglio ogni tipo di protocollo.

E’ una gamma di porte completa e funzionale, anche grazie ad una gestione intelligente della disposizione sulle varie facce. La velocità di trasferimento delle USB 3.0 è perfettamente in linea con le aspettative, inoltre non vi è il minimo accenno a falsi contatti o problemi di sorta.

L’unico dispiacere riguarda la USB Type-C, per quanto velocissima e compatibile con Power Delivery fino a 100 watt, funziona solo da alimentazione. Non vi è alcun collegamento al circuito dati e dunque la si può utilizzare solo per la ricarica.

Manca un lettore di schede SD, ma viste le dimensioni non si poteva pretendere assolutamente nulla di più, ed anzi c’è tutto ciò che può servire. Inoltre è proprio questo genere di mancanze che può renderlo orientato più ad un certo tipo di consumatore, piuttosto che un altro.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo dell’HUB AUKEY CB-C75 è di 29.99 euro su Amazon. Si tratta di una cifra davvero molto bassa in relazione a quanto offerto. Il prodotto offre infatti la cura di un vero gadget premium, una dotazione di porte completa, portabilità senza precedenti ed un rapporto qualità/prezzo sbalorditivo. I pochissimi compromessi vengono praticamente nullificati dal prezzo, che rende il prodotto in questo in questione un best buy assoluto per la categoria.

In ogni caso ecco qui la recensione del fratello CB-C71, dotato anche di slot per SD e MicroSD. QUI invece sarete reindirizzati a quella di un’alternativa by Satechi.

Tirando le somme
AUKEY ha sfornato un vero gioiellino. La costruzione mi ha lasciato sbalordito, così come la ricercatezza del design ed il prezzo estremamente contenuto. Viste le dimensioni non si può chiedere di più lato I/O. Best buy!
Design
9
Qualità costruttiva
9.5
Portabilità
9
Porte e connettività
8
Prezzo
9.2
Il mio voto
9.5
Cosa ci è piaciuto
Design minimale, pulito e raffinato
Costruzione eccelsa
Ottima portabilità
Dotazione di porte completa
3 USB 3.0 fanno sempre comodo
Prezzo alla portata di tutti
Cosa si può migliorare
Peccato che la USB-C sia solo per l'alimentazione
Un lettore SD avrebbe fatto comodo
9
Previous Post

Samsung Galaxy Tab S6 lite: LA RECENSIONE | Ormai obsoleto o alternativa low-cost valida?

Next Post

Satechi Adattatore USB-C – USB 3.0: la RECENSIONE