Recensioni smartphone Smartphone

Samsung Galaxy Note: il blocco note del futuro?

Set 22, 2011

author:

Samsung Galaxy Note: il blocco note del futuro?

IFA 2011

Presentato all’IFA 2011, il Samsung Galaxy Note è stato il re indiscusso della famosa fiera tenutasi a Berlino. La principale novità risiede nelle dimensioni del display: questo dispositivo si colloca, come dimensioni in una fascia intermedia tra smartphone e tablet ed è basato su sistema operativo Android Gingerbread 2.3.
Andiamo con ordine: questo dispositivo sfrutta un display da 5.3 pollici, luminosissimo grazie alla tecnologia SUPER AMOLED HD, con una risoluzione da PC da 1280×800 pixel ed ovviamente 16 milioni di colori.
Esso sfrutta un processore dual core da 1.4 GHz, una connettività di altissimo livello, incluse le reti HSUPA e HSDPA, le reti LTE che verranno sfruttate inizialmente negli Stati Uniti. Senza dimenticare il Wi-Fi a/b/g/n, il bluetooth 3.0 e l’ormai scontato USB 2.0.
Esteticamente ci troviamo di fronte un dispositivo da 146.85 x 82.95 x 9.65 mm per 178g e considerate le dimensioni il peso non sembra eccessivo, soprattutto perché accompagnato da uno spessore veramente ridotto.

Potenzialità

Le potenzialità di questo dispositivo sono moltissime, si tratta di una larga piattaforma dove potersi sbizzarrire con la fantasia e soprattutto, per la prima volta, sarà a disposizione un pennino capacitivo di serie (S-Pen) che dovrebbe dare il senso di appunti a quel “Note” che è nel nome.
Il pennino infatti potrà essere usato non solo per la navigazione nei menù, ma anche per prendere appunti, disegnare e con grande spazio alla fantasia. Sin da ora si susseguono voci e polemiche circa la reale precisione di questo pennino, ma alcuni video rilasciati da Samsung mostrano che nelle mani giuste permette veramente grandi cose.
Solo l’uscita potrà dirci la sua reale utilità.
La multimedialità è all’ordine del giorno, garantita da una fotocamera che permette foto a 8 MP con flash LED ed autofocus, ma in grado di registrare video in full HD (1080 pixel) a 30 fps (ndr: frame per secondo) ed ovviamente tale da permettere la visualizzazione di filmati in full HD.
E’ presente anche una fotocamera frontale da 2MP che garantirà le chiamate vocali.
La memoria interna è di 16 GB, espandibile a 32 grazie alla microSD. Al momento non sono state rilasciate ulteriori informazioni circa la memoria ROM e quanto degli effettivi 16 GB sono considerati come spazio per le applicazioni.
Sarà sicuramente arduo avere problemi di spazio con un dispositivo del genere.
Il tutto è accompagnato da una batteria da 2500 mAh, che sembrerebbero rappresentare un buona base tale da garantire un giorno di elevato utilizzo. Resta da vedere quanto sarà ottimizzato il dispositivo in quanto la potenza di questo terminale e il display molto grande e luminoso saranno sicuramente avidi di batteria.

Le possibilità sono numerosissime, soprattutto considerato che ci saranno diverse applicazioni che daranno il massimo con questo dispositivo, vedi S-Planner e S-Memo ad esempio. Il concetto che si vuole trasmettere è di utilizzare la fantasia e legarla alla tecnologia: si vede un oggetto che ci piace, si fotografa, ci si prendono appunti accanto e si scrive in chat ad un amico: il tutto in modo integrato con un unico dispositivo.

Novità

Oggettivamente il punto forte di questo dispositivo è proprio la dimensione intermedia che la colloca in una fascia ancora inesplorata. Il mercato di smartphone è sicuramente ricco di scelta, per ogni tipo di fascia, quello di tablet in arricchimento e questo intermedio è totalmente da valutare. Potrebbe essere una scommessa di Samsung, ma in fondo quando Apple ha presentato l’iPad non ha scommesso allo stesso modo?
I feedback che giungono per questo terminale sono sicuramente di persone incuriosite e poi si è ben consci di come il mondo Android sfrutti il suo potenziale basandosi su grandi display e questo Galaxy Note, nonostante la forse troppa somiglianza con il fratellino minore Galaxy S2, sembra avere tutte le carte in regola per sfondare nel mercato.

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.