News Smartphone

Samsung Galaxy S4 prende fuoco, colpa di chi?

Lug 28, 2014

author:

Samsung Galaxy S4 prende fuoco, colpa di chi?

galaxy-s4-design

Questa è una notizia che da un lato ha dell’incredibile, dall’altro ci deve far riflettere sul come troppo spesso tendiamo ad addormentarci con un telefono sotto il cuscino. Ma di cosa stiamo parlando se non del fatto che pochi giorni addietro, negli Stati Uniti, una ragazza di 13 anni, residente in Texas, mentre stava dormendo col suo Samsung Galaxy S4 sotto il proprio cuscino, ha scoperto che lo stesso stava letteralmente prendendo fuoco.

La ragazza era stata prima svegliata da un forte odore di bruciato che però non aveva immediatamente ricollegato con il proprio Samsung Galaxy S4 e dunque non se ne era curata più di tanto. Ma dopo essere tornata a dormire la stessa si è finalmente resa conto che  le cuffie auricolari del suddetto device mostravano un vero e proprio principio d’incendio. Detta così la storia ha dell’inquietante dato che ci sembra davvero strana l’idea che da un semplice dispositivo mobile come uno smartphone possa scaturire un vero e proprio incendio. Crediamo però che per dovere di cronaca si debba approfondire la vicenda e ci si debbano porre alcune domande per avere un quadro più completo dell’accaduto e nel contempo vi ricordiamo di dare un occhiata a questo nostro articolo dove elenchiamo tutti i maggiori problemi riscontrati dagli utilizzatori del Samsung Galaxy S4.

 

Come si è originato l’incendio?

L’origine dell’incendio sembra essere stata con tutta probabilità una batteria di riserva che non ha funzionato a dovere e che dunque ha fatto sviluppare una vera e propria situazione di pericolo. Quello che però non è stato detto e che rende la vicenda non chiara è di che batteria si trattasse o per meglio dire se si trattava della batteria di riserva originale del Samsung Galaxy S4 o se si trattava di una batteria non originale del smartphone stesso.

Questo sarebbe un dato molto importante da conoscere per poter effettivamente catalogare o meno l’accaduto come un malfunzionamento del device della Samsung o come un ipotetico problema di poca compatibilità tra un pezzo non originale ed il device originale.  Per onor di cronaca vanno poi aggiunte alcune precisazioni. Prima di tutto va infatti chiarito come già l’anno passato abbiamo assistito a svariati incidenti simili a quello appena descritto che coinvolsero alcuni possessori di device realizzati da Apple  quali iPhone e iPad e proprio in tutti questi casi si è poi appurato come la causa scatenante della vicenda fu il non aver montato nel momento dell’incidente una batteria ufficiale della Apple stessa.

Anche in questo caso ci sentiamo dunque di dire che, almeno apparentemente, non è il Samsung Galaxy S4 ad aver preso fuoco per un problema legato ad un suo pezzo originale ma è stato un pezzo non originale a creare il problema stesso. Detto questo poi concludiamo ricordando come la Samsung stessa, decidendo di non formalizzarsi troppo, ha deciso di dare alla malcapitata tredicenne un nuovo smartphone (probabilmente un Samsung Galaxy S5) e di ripagare alla sua famiglia il costo sia del cuscino che degli auricolari andati in  fiamme.

Morale della favola usate se potete solo batterie originali, non coprite mai dispositivi simili con capi infiammabili (e comunque non cercate di non coprirli mai a prescindere) e soprattutto, almeno quando dormite, tenete il vostro cellulare lontano dalla testa. Raccontateci la vostra opinione sia qui che sulla nostra pagina Facebook. Vi aspettiamo.

 

Via

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.