Satechi Caricatore GaN da 100W: la RECENSIONE | Super Compatto

Se siete amanti della tecnologia, vi sarete sicuramente resi conto che questa sta avanzando spedito per risolvere il problema delle batterie: tempi lunghi di ricarica, cavi e cavetti, alimentatori poco performanti. Oggetto della recensione di oggi è invece un alimentatore da muro di Satechi super compatto e dalle qualità importanti: 100W USB-C PD COMPACT GAN CHARGER. Questo prodotto incorpora diverse tecnologie importanti che vi permetteranno di migliorare notevolmente il processo di ricarica dei vostri dispositivi elettronici.

Come sempre, la qualità si percepisce fin dal primo momento in cui si tira fuori il prodotto dalla scatola, ma procediamo per passi e scopriamo il nuovo alimentatore da scrivania di Satechi con tecnologia PD USB-C.

Unboxing

Le confezioni dei prodotti Satechi sono sicuramente molto simili tra loro: box di cartone rigido con le principali specifiche tecniche all’esterno, all’interno troviamo l’alimentatore con l’apposito cavo per l’alimentazione a parete. Presente anche una piccola guida rapida che può essere utile per scoprire ancora una volta le qualità del prodotto.

Apprezzo notevolmente le linee pulite, caratterizzate dalla colorazione che ammicca chiaramente alla celebre Space Grey di Apple. Frontalmente troviamo il LED blu che indica il funzionamento del dispositivo in fase di carica, sotto di esso troviamo le tre porte di ricarica e, invece, lateralmente troviamo il logo Satechi nelle solite linee minimali. Particolarmente apprezzati i cuscinetti sul lato posteriore, in modo da poterlo posizionare in modo stabile anche sulla scrivania.

Ovviamente se acquistate da Amazon, troverete il cavo di alimentazione per le prese italiane.

Caratteristiche tecniche

Se vi avvicinate all’acquisto del caricatore compatto di Satechi le caratteristiche che dovete conoscere sono le seguenti:

  • 2 porte USB-C Power Delivery da 100W
  • USB-A da 4,5W
  • 9,53 x 6,35 x 3,18 cm
  • poco più di 300 grammi
  • tecnologia basata su nitruro di gallio (GaN) invece del “vecchio” silicio

Questo elenco porta alla luce una qualità importante dell’alimentatore da muro o da scrivania di Satechi: è un dispositivo estremamente compatto e può essere utilizzato per ricaricare smartphone, tablet e laptop. Questo amplia notevolmente la comodità di portarlo in giro comodamente.

Esperienza d’uso

La mia esperienza d’uso con il caricatore compatto è stata davvero piacevolissima e non ho ravvisato nessun limite di utilizzo.

Dovete sicuramente sapere che le porte possono essere usate anche in contemporanea e in quei momenti l’erogazione di energia viene distribuita tra le varie porte. In particolare se usate una sola porta USB-C potrete usarla al pieno delle potenzialità: 100W che saranno in grado di caricare MacBook Pro anche di ultima generazione o laptop affini (ndr: ovviamente anche di altri brand, ci mancherebbe).

Se collegate due dispositivi all’alimentatore tramite le porte USB-C PD, allora l’energia verrà suddivisa con un dispositivo che sarà alimentato con 60W e l’altro 30W. Se invece userete una porta USB-C e la porta USB-A avrete il massimo possibile: rispettivamente fino a 100W e 12W, perfetti per caricare simultaneamente il laptop e lo smartphone. Infine l’ultima combinazione possibile prevede l’uso contemporaneo di tutte e tre le porte, questa è stata la soluzione che più mi è piaciuta: fino a 60W, 30W e 12W. Praticamente la porta USB-A lavora sempre al massimo delle sue potenzialità.

L’esperienza d’uso non termina ovviamente con il numero di dispositivi collegati, ma consta diverse occasioni in cui mi sono trovato molto bene con l’uso del caricatore GaN di Satechi da 100W. In mobilità non pesa affatto e sta comodamente nel mio zaino da lavoro, mi permette di evitare di portare più alimentatori in giro. Inoltre non è da sottovalutare il fatto che questo alimentatore non si surriscalda mai, le temperature sono assolutamente nella norma.

I tempi di ricarica sono davvero eccellenti: ho ricaricato il mio smartphone sperimentando sia l’uscita USB-A, in circa 1 ora e cinquanta minuti, mentre con la porta USB-C il tempo si è ridotto a circa 1 ora e venti minuti.

Il MacBook Pro, nella edizione 2017, può essere utilizzato e caricato tranquillamente anche durante l’utilizzo. In questo caso le performance variano a seconda della attività che state svolgendo. Se state, ad esempio, editando un video i tempi di ricarica saranno più lunghi piuttosto che quelli nel caso in cui stiate semplicemente navigando sul web o lavorando su un documento.

Ho particolarmente apprezzato la silenziosità dell’alimentatore da 100W: non si avvisano ronzii o rumori strani.

Disponibilità e prezzo

L’alimentatore compatto di Satechi costa 79€ se acquistato da Amazon, facilmente raggiungibile dal box qui sotto.

Il prezzo è allineato al tipo di tecnologia utilizzato e al numero di porte inserite, ponendosi in concorrenza anche con altri produttori che solitamente offrono una qualità dei materiali inferiori.

Il verdetto
Satechi sforna l'ennesimo prodotto di alta qualità, caratterizzato da una tecnologia di recente generazione come il materiale Nitruro di Gallio (GaN) che permette di avere un dispositivo compatto, pulito nelle linee e rapido nella ricarica. Il caricatore da 100W si presenta come un prodotto affidabile, robusto e destinato a durare parecchio tempo. Una spesa di circa 70-80€ potrebbe durarvi davvero parecchio tempo.
Design
8.5
Prestazioni
9
8.8
Lascia un commento
Previous Post

Satechi Sticker Magnetico e cavo di ricarica | la RECENSIONE: MagSafe per tutti gli iPhone

Next Post

Corsair Sabre RGB Pro Champion Series: LA RECENSIONE | La nuova frontiera dei mouse da competizione!