Soundcore Life Q30: la RECENSIONE | Cuffie Over Ear con ANC

La ricerca di un paio di cuffie over ear con cancellazione attiva del rumore può essere molto complessa perché solitamente i prezzi sono davvero elevati. La concorrenza, però, e l’avanzamento tecnologico hanno permesso a Soundcore, brand spinoff di Anker, di realizzare le Soundcore Life Q30, oggetto della recensione di oggi. Si tratta di un paio di cuffie over ear con cancellazione del rumore attiva (ANC) che promette di garantire una ottima qualità in chiamata grazie a due microfoni e una ottima resa dal punto di vista dell’autonomia.

Il rapporto qualità/prezzo è la caratteristica fulcro di queste cuffie proposte da Soundcore perché vengono vendute su Amazon al prezzo di 79 euro, ma con offerte che possono far scendere ulteriormente il prezzo, come in questo momento in cui ci sono 20 euro di sconto.

Finalmente le cuffie over ear con ANC cominciano a farsi spazio anche nel segmento di mercato più economico. Se cercate qualcosa di paragonabile alle Sony WH-1000XM4 o alle Bose QC 35 II, allora siete nel posto sbagliato. Viceversa siete nel posto giusto se siete alla ricerca di una validissima alternativa economica.

Design e costruzione

Il primo sguardo non si dimentica mai. Solitamente il primo approccio puramente estetico ha una forte componente sulla nostra decisione di acquisto e le Soundcore Life Q30 ammiccano all’occhio dell’utente con una percezione premium. La confezione in cui arrivano contiene:

  • Cuffie
  • Cavo USB-C
  • Cavo AUX da 3.5mm
  • Manuale utente
  • Remind assistenza clienti
  • Custodia da viaggio

La confezione è interessante e contiene ciò di cui potremmo avere bisogno durante l’utilizzo. La custodia da viaggio è piuttosto grande a mio avviso, ma dipende dalla conformazione interna con cui vengono riposte le cuffie. Gli archetti sono estendibili, mentre i padiglioni possono essere ruotati a 90 gradi per ingombrare meno.

Tornando, più nello specifico, alle Soundcore Life Q30 posso confermare che esteticamente hanno una forma canonica con archetto rigido sotto cui è posta una membrana in spugna in modo da non pesare in testa. I padiglioni sono protetti dalla spugna e vanno a coprire totalmente l’orecchio (over ear) per una esperienza piuttosto confortevole. I padiglioni e le cuffie risultano molto comodi per l’ascolto della musica ma, complice il materiale utilizzato, le orecchie tendono a surriscaldarsi un po’. Niente di particolare in stagione invernale, ma durante l’estate possono dare qualche noi. Ci tengo a sottolineare questo aspetto perché non è raro che accada con le cuffie over ear.

I pulsanti fisici sono presenti sia sul padiglione sinistro che quello destro: a destra troviamo i tasti di controllo musicale, cioè play, pausa, volume giù e su, mentre a sinistra troviamo il tasto di accensione/spegnimento e quello dedicato alla modalità ANC.

Le cuffie sono realizzate principalmente in plastica, ma la percezione rimane comunque premium per via delle accortezze del produttore.

Le caratteristiche tecniche

Le cuffie over ear Soundcore Life Q30 sono molto interessanti, anche dal punto di vista tecnico. Qui di seguito un breve riepilogo:

  • NFC e Bluetooth 5.0
  • Digital Hybrid ANC in multi-mode
  • Driver da 40mm
  • 16Hz – 40kHz
  • 2 microfoni
  • Batteria da 720 mAh
  • USB-C per la ricarica

L’esperienza d’uso: qualità generale audio

Quando ci si avvicina all’esperienza d’audio con le cuffie over ear, la prima impressione è quella di avere una percezione più acuita dei suoni, molto più piacevole e avvolgente, specie se rapportata agli auricolari in-ear. Con le Soundcore Life Q30 l’esperienza non è da meno perché la riproduzione musicale è lo scopo principale. Le frequenze possono andare, almeno sulla carta, da 16Hz – 40kHz, e devo dire che effettivamente mi sembra che ci siamo con l’ascolto in cuffie. Ho avuto la percezione che siano leggermente equalizzate sui bassi, pur garantendo una buona libertà perché tramite app si può scegliere il setting corretto. Mi sarebbe piaciuta una soluzione più pura, ma è chiaro che spesso si offre ciò che il mercato richiede.

La cancellazione del rumore (ANC) è governabile sia tramite il tasto fisico, sia tramite app: sono presenti due modalità che andranno a ridurre il rumore esterno fornendo un isolamento aggiuntivo oltre a quello passivo. Di base la modalità ANC è disattivata nella versione “Normale“, poi abbiamo la modalità Trasparenza che include una modalità più immersiva rispetto alla precedente ma che consente di sentire ancora i rumori esterni come il clacson di una macchina. Infine c’è la modalità ANC pura che riduce ulteriormente i rumori esterni, comunque rimodulando abbastanza le frequenze che ascolterete in cuffia. L’esperienza è decisamente immersiva in questo ultimo frangente e mi ha convinto.

Inoltre essendo cuffie con Bluetooth 5.0 posso confermarvi che hanno una latenza bassissima e non si verificano effetti di ritardo quando guardate un video. Parlando di accoppiamento, posso dirvi che è tutto molto standardizzato: accoppierete la prima volta le cuffie Soundcore Life Q30 ad uno smartphone e tutte le volte successive verranno riconosciute in automatico. Ancora più interessante è l’accoppiamento tramite chip NFC, presente nel padiglione destro: se avete uno smartphone con NFC abilitato vi basterà poggiare questo sulla cuffia e l’accoppiamento sarà istantaneo senza bisogno di comandi tramite smartphone.

L’esperienza d’uso: qualità in chiamata

Un altro vanto di queste cuffie, almeno stando a quanto si legge appena si prende in mano la scatola, è il fatto che offrano una ottima resa audio grazie alla presenza dei due microfoni. In effetti un microfono è utilizzato per la nostra voce, mentre il secondo microfono è quello per la rimozione del rumore ambientale. Il risultato è effettivamente quello sperato: secondo i miei interlocutori l’audio è molto buono e la nostra voce risulta molto pulita. Ero perplesso inizialmente perché il microfono non è particolarmente vicino alla bocca, invece il risultato è molto buono. Chiaro che se vi trovate in metro o circondati da persone che parlano, le cuffie faranno un po’ fatica. Unica segnalazione da fare: la voce risulta leggermente metallica e con un corpo meno profondo.

Il software

Le cuffie hanno a disposizione anche un app, Soundcore, che è disponibile sia per Android che per iPhone, e rappresenta il valore aggiunto dell’esperienza musicale. L’app è ben realizzata dal punto di vista grafico, ma include anche discrete funzionalità. La più importante riguarda l’equalizzatore che permette di modulare meglio le frequenze per evitare che siano troppo accentuate sui bassi, come vi avevo anticipato nei precedenti paragrafi.

Oltre all’equalizzazione manuale, le Soundcore Life Q30 godono di diversi preset che vanno a ridurre i bassi, amplificarli oppure rimodulare le frequenze per adattarsi rispetto ai vari generi musicali. Sempre tramite app si possono scegliere le modalità di cancellazione del rumore attivo: Normale, Trasparenza e ANC.

L’app è ovviamente compatibile anche con gli altri dispositivi Anker o Soundcore, per cui se avete già qualcuno di questi, potreste controllarli tutti dalla stessa app. Infatti troviamo alcune chicche, come ad esempio Qualità del sonno (che avevo già provato sulla Soundcore Wakey) che vi farà ascoltare in cuffie suoni naturali come la pioggia, il vento, le onde per aiutarvi a prendere sonno meglio. Provato ed apprezzato moltissimo!

Autonomia

Le Soundcore Life Q30 hanno una buona autonomia a partire da una batteria da 720 mAh, infatti sono riuscito a raggiungere oltre 50 ore senza mai attivare la modalità di cancellazione del rumore. Nel secondo test mi sono avvicinato alle 37 ore, il che è molto vicino a quanto dichiara il produttore con le 40 ore in caso di ANC attivato. A questo proposito bisogna specificare che sull’autonomia incide il volume: più sarà alto e minore sarà la durata.

Le cuffie non possono essere utilizzate mentre sono collegate al cavo di ricarica e impiegano circa 2 ore per ricaricarsi completamente dall’essere scariche al 100%.

Disponibilità e prezzo

Il prezzo di 79€ è più che accattivante per un paio di cuffie che hanno la cancellazione attiva del rumore. Il rapporto qualità/prezzo che ne viene fuori è assolutamente giustificato dall’esperienza che offrono. Badate bene al prezzo perché talvolta vanno anche in offerta su Amazon.it.

Il verdetto
Soundcore aveva promesso di realizzare un paio di cuffie con ANC e un costo non eccessivo: il risultato è stato portato a termine in modo più che onesto. Come ho anticipato, il rapporto qualità/prezzo è giustificato dalle prestazioni offerte. Grazie poi alla presenza di una app ben realizzata, l'equalizzazione va in soccorso di qualunque genere musicale ascoltiate, anche se di default le Soundcore Life Q30 siano orientate sulle frequenze basse.
Design
8.2
Costruzione
8.2
Prestazioni
8
Autonomia
8.5
App
7.8
8.1
Previous Post
scontornare foto online

Come scontornare le foto: i migliori tool online

Next Post
YouTube

Come scaricare video da Youtube [2021]