News Tablet

Tablet a confronto: piccole contro grandi dimensioni

Dic 6, 2011

author:

Tablet a confronto: piccole contro grandi dimensioni

 

Amazon Kindle Fire è stato da poco immesso sul mercato statunitense e complice un prezzo abbordabilissimo (199$) nonostante le piccole dimensioni del display (pari a 7 pollici) sta vendendo copiosamente. Ma ci sono effettivamente differenze tra un tablet da 7 pollici e uno invece intorno ai 10 pollici come iPad 2 e Galaxy Tab 10.1?

A questa domanda vuol dare una risposta la ricerca pubblicata da Uselt: sono tutti d’accordo nel dire che Kindle Fire è un tablet Android che venderà tantissimo diventando probabilmente il più popolare tablet basato sul sistema operativo di Google. Però sono altrettanto tutti d’accordo che un display di quelle dimensioni è ideale nel caso di siti mobili, difatti durante la navigazione renderà meglio un sito in versione mobile piuttosto che su un tablet più grande.
Ma con i siti in versione desktop il problema sussiste perchè la risoluzione non è così elevata da garantire la visualizzazione dei dettagli – afferma quindi Jakob Nielsen –  e quindi gli utenti che hanno le dita grandi sicuramente soffriranno queste dimensioni ridotte. Difatti secondo la ricerca, sono altamente correlate le dimensioni della mano e quelle del display: si tratta di un legame direttamente proporzionale, se le mani sono grandi su un display piccolo andremo incontro a attivazioni di tasti fortuite, errori di digitazione e via dicendo.

Non finisce qui, secondo la ricerca il problema può riguardare anche il peso del tablet: un peso importante sicuramente inficia sull’uso prolungato e nonostante il peso comunque ridotto (413 grammi) in proporzione questo è maggiore dei 601 gr dell’iPad 2. Cosa vogliamo dire? Che almeno il peso è giustificato dalle dimensioni e in questo caso iPad 2 è meglio proporzionato.

Tenendo conto però che si sta lavorando per ridurre ulteriormente le dimensioni dei SoC ci rendiamo conto che in un paio di anni il peso di smartphone e tablet potrebbe ridursi sensibilmente. La ricerca conclude affermando che se l’obiettivo è la lettura di magazine, allora è più indicato l’Amazon Kindle 4 con i suoi 170 grammi di peso.

Sulla carta si tratta quindi di constatazioni importanti e giustificate, ma avere un tablet a 200 dollari anche se con un display ridotto è meglio di un tablet da oltre 600 euro ma con dimensioni e usabilità maggiore? Quale è la vostra scelta?

 

via