Categorie
Smartphone

Samsung promette l’aggiornamento a KitKat per 14 devices, compreso il Galaxy SIII ed il Galaxy Note II.

kitkat

 

Samsung aggiornerà prossimamente un considerevole numero di recenti devices “nei prossimi mesi” in USA

Finora Samsung ha in gran parte taciuto sui suoi piani di aggiornamento ad Android KitKat in quanto il software è uscito a fine ottobre, ma oggi il braccio americano della società ha finalmente annunciato una lista di dispositivi che sarà prossima all’aggiornamento ad Android 4.4 in USA. Gli aggiornamenti saranno forniti a: Galaxy Note III, Galaxy Note II, Galaxy S4, Galaxy S4 Mini, Galaxy S4 Active, Galaxy S4 Zoom, Galaxy SIII , Galaxy SIII mini, Galaxy Mega, Galaxy Light, Galaxy Note 8.0, Galaxy Tab 3, Galaxy Note 10.1 e Galaxy Note 10.1 2014 Edition.

L’elenco dei dispositivi che riceveranno l’aggiornamento ci dice due cose su Samsung:

  • in primo luogo, non è così male come alcuni pensano nel fornire un sostegno costante rispetto agli altri OEM Android (OEM, Original Equipment Manufacturer in inglese significa “produttore di apparecchiature originali”, espressione che si utilizza nel mercato dell’informatica per indicare i produttori di personal computer, i quali utilizzano prodotti di terze parti come software, microprocessori, device, driver, ecc.), almeno per i suoi cellulari più popolari. Una finestra supporto di due anni sembra essere una ragionevole aspettativa, se si acquista un nuovo dispositivo alla data della sua uscita.
  • in secondo luogo, offre una gamma veramente vertiginosa di telefoni e tablet che potrebbe confondere anche il consumatore più informato (ho dovuto io stesso cercare su Google il Galaxy Light, prima ancora di sapere cosa fosse). Anche altri produttori di cellulari come HTC, che prendiamo ora in esame soltanto perché ci ha recentemente fornito casi simili, sembrano avere problemi a mantenere anche i loro telefoni di punta aggiornati per così tanto tempo.

Anche se ancora non abbiamo a disposizione un prospetto con precise date di rilascio per gli eventuali aggiornamenti di Samsung, questa è sicuramente una buona notizia per la maggior parte dei suoi clienti, almeno per quelli americani.

A parte gli aggiornamenti implicitamente inclusi in KitKat, i dispositivi aggiornati riceveranno alcune caratteristiche specifiche di Samsung, tra cui una nuova posizione del menu, una funzione “Enhanced Messaging” che permetterà agli utenti di scegliere tra la app di messaggistica di default di Samsung e Google Hangouts per mandare SMS e conterrà inoltre un più ampio numero di emoticons ed un’aggiornata applicazione GMS (Geo Message Service). L’aggiornamento Android 4.3 di Samsung, già implementato su un discreto numero dei dispositivi elencati, ha già incluso una manciata di funzioni, compreso il supporto per lo SmartWatch Galaxy Gear.

Attendiamo quindi notizie per quanto riguarda un possibile aggiornamento per le versioni internazionali dei devices.

Categorie
Default

Android 4.4 KitKat: caratteristiche

android-kitkat

L’anno scorso, Google e Nestlè, azienda che ha creato i KitKat, ovvero delle barrette di wafer (tre biscotti e due strati di crema) ricoperte di cioccolato, hanno stretto un accordo per chiamare la versione 4.4 del sistema operativo Android “KitKat”, in continuità con la scelta della grande G di usare nomi di dolci per le release.

Android 4.4 KitKat è l’ultima versione di Android. Il nome è stato annunciato da Google il 3 settembre del 2013, e il sistema operativo è stato rilasciato il 31 ottobre dello stesso anno. Attualmente è disponibile solo sul Nexus 5 , ma presto sarà presente su molti altri dispositivi. Vediamo quali modifiche apporterà sui dispositivi dell’omino verde:

  • RenderScript: Questa è una caratteristica molto importante, perché aumenterà la performance e la velocità della GPU senza inficiare sul risparmio energetico.
  • Bluetooth HID: questo nuovo tipo di connessione consente di migliorare la portata del segnale senza che ne influisca il consumo energetico
  • OK Google: in pratica è un semplice comando vocale dalla Home che si collegherà all’ assistente vocale Google Now, che sarà maggiormente ottimizzato per effettuare ricerche utilizzando tutti gli strumenti che Google rende disponibile.
  • Aumento autonomia: Android 4.4 KitKat avrà anche la capacità di diminuire l’utilizzo del processore, evitandone il riscaldamento, permettendo un’ottimizzazione del risparmio energetico, e garantendo un miglioramento dell’autonomia del dispositivo mobile.
  • Gestione memoria RAM migliorata: nel momento in cui si va a effettuare il download di più applicazioni in modo simultaneo, Android 4.4 KitKat garantirà una migliore ottimizzazione dei download, avviando i servizi in piccoli gruppi per evitaree ogni rallentamento che la RAM potrebbe generare.
  • Hangouts: tutta l’aspetto della messaggistica, con i propri contatti, è inclusa in un’unica posizione, in cui i contatti più frequentemente utilizzati verranno posizionati in maniera più accessibile rispetto agli altri. Inoltre, sarà possibile scegliere l’applicazione principale per la gestione degli SMS.
  • Emoticon: si chiamano Emoji, e sono le icone caratteristiche di Android visualizzate su Whatsapp, che con la versione 4.4 KitKat sono disponibili nella tastiera standard, come è presente sui dispositivi Apple.
  • Icone: saranno leggermente più grandi rispetto a quelle a cui siamo abituati.
  • Modalità HDR+: la nuova funzione permetterà alla fotocamera di scattare una serie di foto in seguito combinate in un’unica immagine, allo scopo di ottenere la migliore esposizione possibile. Tale caratteristica spegnerà le molte critiche rivolte a Google in questi anni.
  • Compatibilità: Android 4.4 KitKat sarà disponibile, oltre che su Nexus 5, anche su Nexus 4, Nexus 7, Nexus 10, Galaxy S4, HTC One Google Play Edition.
  • Sicurezza NFC: vi sarà più sicurezza per i pagamenti tramite NFC, anche se questa potenzialità non venga utilizzata correttamente in Italia, attraverso un sistema di verifica e monitoraggio efficiente che interagirà con l’utente nel caso si dovessero verificare piccole anomalie.
  • File manager: Android 4.4 KitKat introduce un file manager in grado di integrare tutti i file locali o presenti nel cloud, che sarà sincronizzato con gli altri devices equipaggiati con il nuovo OS.
  • Sensori per il risparmio energetico: Android 4.4 KitKat apporterà con se 3 nuovi sensori per l’ottimizzazione dei consumi. Questi sono: il sensore di dosaggio, che ridurrà il consumo energetico di tutti i sensori attivandoli solo in caso di estrema necessità. Il sensore di rilevamento passi e il contapassi vengono invece attivati nel momento in cui lo smartphone riconosce che ci stiamo muovendo, sfruttando l’accelerometro per monitorare tutta l’attività fisica svolta.
  • Applicazioni in Full Screen: su Android 4.4 KitKat le app potranno essere visualizzate in full screen, ossia a schermo pieno, con la barra delle notifiche e la barra delle navigazione che spariscono all’interno di alcune applicazioni, garantendo un ottima feature per guardare video e giocare.
  • Browser web: la nuova versione di Chrominium Web riesce a supportare diversi linguaggi, come il HTML5, il CSS3 e il Javascript, per rendere più fluida la visualizzazione dei contenuti web.
  • Screen recording: grazie a questa nuova caratteristica che sarà introdotta appunto con Android 4.4 KitKat, sarà possibile catturare video dal proprio display senza che lo spazio venga occupato in maniera esagerata.