Tastiera BT in alluminio di Satechi: la RECENSIONE

Se avete un Macbook o un iMac, conoscete benissimo le qualità e il prezzo delle tastiere Apple: a queste si è ispirata Satechi quando ha lanciato sul mercato la sua tastiera in alluminio Bluetooth compatta. Le caratteristiche tecniche principali sono molto interessanti e partiamo subito dal Bluetooth 5.0 che garantisce una ottima autonomia. Non manca la possibilità di ricaricare rapidamente tramite una porta USB-C (con cavo incluso in confezione!), a cui va aggiunta la possibilità di connettere fino a 3 dispositivi in modo rapido grazie a tre comodi tasti. E poi, per gli amanti della scrittura comoda, la retroilluminazione dei tasti con 10 livelli di intensità dell’illuminazione: perfetto per chi lavora in ambienti non ricchi di luce e anche un tocco di eleganza.

Il video

La tastiera Satechi: il design e la costruzione

Satechi è un brand che vende prodotti non propriamente economici, ma che si fanno notare per una cura dei dettagli e per materiali premium. La tastiera retroilluminata di Satechi non fa eccezione perché è costituita da un elegante chassis in alluminio, mentre i tasti sono in plastica. I tasti sono leggermente rialzati con una predisposizione per il polpastrello, in modo da favorire la digitazione veloce. All’occhio si notano subito le particolarità principali: le frecce sono relegate in forma compatta per far spazio al tastierino numerico laterale, così come il tasto di Invio è in versione ridotta sopra lo Shift. Per prendere confidenza con una scrittura veloce, occorrerà qualche giorno di adattamento: se siete già abituati ai design compatti tipo quelli al 60% (Anne Pro 2 per citare una famosa tastiera meccanica) allora non vi servirà affatto tempo.

La tastiera è decisamente sottile e con una leggera pendenza che può essere ulteriormente incentivata tramite dei gommini che troviamo all’interno della confezione di vendita.

Esteticamente somiglia moltissimo alla Magic Keyboard 2 di Apple, infatti troviamo il tasto Command, i tasti funzione con le icone-scorciatoie rapide che permetteranno di utilizzare i tasti multimediali (dalla regolazione della luminosità, a quella del volume, passando per il tasto di Ricerca Spotlight su MacOS.

E’ importante osservare come si tratti di una tastiera molto silenziosa, lontana dai Cherry MX Blue o dai più rumorosi switch: così come la corsa non è così profonda come nel caso di molte tastiere meccaniche.

Tastiera Satechi: compatibilità e abbinamento

La tastiera Satechi, che prende il nome tecnico ST-ACBKM, è molto comoda in termini di compatibilità, infatti nonostante la predisposizione per MacOS, data dalla presenza del tasto Command, questa tastiera è compatibile anche con WindowsOS e iOS via Bluetooth. Unica accortezza è che va aggiunta come device di input su Windows attraverso il Pannello di Controllo.

Come scritto in apertura di recensione, è poi supportata dal Bluetooth 5.0 e dalla possibilità di connettere fino a tre dispositivi alla volta. L’accoppiamento con il device è praticamente istantaneo e standardizzato, poiché basterà attivare il Bluetooth sul dispositivo (Mac o iOS o PC) e accendere la tastiera per renderla subito visibile. Inoltre, sopra al tastierino numerico, troviamo tre comodi tasti che ci permetteranno di switchare da un dispositivo all’altro.

La tastiera Satechi Bluetooth e l’autonomia

La tastiera Satechi è dotata di retroilluminazione e questa sarà la discriminante principale per la durata della batteria. Ovviamente a retroilluminazione spenta o posta ai minimi livelli, l’autonomia tenderà ad aumentare ed è ovviamente valido il viceversa. Il Bluetooth 5.0, invece, ha un impatto positivo in quanto a consumo energetico.

Dopo trenta minuti di inattività la tastiera entrerà in automatico in Sleep Mode, in modo da favorire il risparmio energetico.

Quando la batteria sarà in esaurimento, il LED dedicato alla batteria comincerà a lampeggiare verde. A questo punto potrete decidere di collegarla via cavo al vostro Macbook o iMac e continuare a lavorare oppure ricaricarla anche a computer spento. Vi basterà premere la combinazione “FN + EJECT” per attivare l’utilizzo via cavo.

Per darvi un metro di paragone: io sono riuscito ad utilizzarla per circa una settimana con retroilluminazione media (la utilizzo sempre tra il 4 e il 6 livello di intensità della luce). Una resa che per il mio utilizzo intensivo è stata piuttosto soddisfacente.

La mia opinione finale sulla tastiera Bluetooth compatta di Satechi

La tastiera Bluetooth in alluminio di Satechi può essere acquistata sul sito ufficiale Satechi oppure direttamente da Amazon.it con spedizione Prime. Il prezzo varia dai 79$ sul sito ufficiale oppure 79€ su Amazon, fermo restando che ovviamente è un po’ più semplice gestire il prodotto qui in Italia.

La mia esperienza con questa tastiera è stata sicuramente positiva, anche se ho impiegato qualche giorno per adattarmi al layout. Sono abituato a cambiare spesso tastiere, ma la posizione e la forma di alcuni tasti hanno richiesto un po’ di tempo per abituarmi. Sto facendo riferimento alle lettere accentate (la “ù” ad esempio è posizionata sopra al tasto Invio) oppure alle frecce in versione ridotta.

Superato questo periodo di adattamento, posso confermare che è un piacere lavorare con la tastiera retroilluminata di Satechi perché è oggettivamente compatta e con una corsa dei tasti che mi ha facilitato molto nella scrittura. Facile da spostare in casa viste le dimensioni e il peso, ma facile anche da trasportare per le occasioni in cui ho portato il mio Macbook Pro in giro.

Non è chiaramente una tastiera meccanica, motivo per cui la sconsiglio a chi ama questo genere di tastiere: è particolarmente consigliata a chi vuole abbinare al proprio notebook una tastiera a membrana davvero comoda e di dimensioni contenute. Il tastierino numerico è una chicca in più, da non dimenticare quando si pondera l’acquisto.

Di Stefano Vinciguerra

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.



Lascia un commento