TCL 10 Pro: la recensione | Bello e prestante

TCL è un colosso cinese molto noto nel settore delle TV, ma dallo scorso anno (2019) è arrivato in Italia anche con gli smartphone. Finalmente ho avuto modo di provare in modo adeguato il TCL 10 Pro, smartphone di fascia medio-alta (ma non top di gamma) piuttosto interessante per il prezzo. Infatti può essere acquistato su Amazon a circa 260€, il che lo rende sicuramente accattivante per chi sta cercando un ampio display, una batteria che non tentenna e prestazioni piuttosto buone. Prima di entrare nella recensione completa, vi ricordo le specifiche tecniche principali.

La videorecensione

Le specifiche tecniche di TCL 10 Pro

Caratteristiche e specifiche tecniche Data di uscita: Febbraio 2020 | Peso: 177 gr | Spessore: 9,2 mm | Sistema operativo: Android 10 TCL UI | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.22 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (398 PPI) | Processore: Snapdragon 675 | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.8, 16 MP f/2.4, 5 MP f/2.2, 2 MP f/1.8 | Fotocamera anteriore: 24 MP, f/2 | Batteria: 4500 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

Design e Display

Uno smartphone con un design che ricorda le linee del Samsung Galaxy S9 non è affatto male: display ampio, bordi arrotondati e (per quanto mi riguarda, finalmente) presenza di fotocamere a filo. Il TCL 10 Pro non traballerà sulla vostra scrivania, perché il retro è piatto. I materiali sono un mix di vetro, plastica e metallo: il giusto per rendere il feeling più interessante e, cosa più importante, trattiene pochissimo le impronte. I bordi arrotondati di TCL 10 Pro sono forse leggermente scomodi quando usiamo il display, ma sicuramente rendono lo spessore meno ampio alla percezione.

Abbiamo diverse chicche a disposizione: sensore a infrarossi per gestire gli elettrodomestici in casa (condizionatori, TV, ecc.), il jack audio per chi preferisce gli auricolari con cavo, USB-C, un secondo microfono che aiuta a pulire meglio l’audio.

Come mancanze o limiti, dal punto di vista costruttivo, segnalo l’assenza di audio stereo (avremo un solo altoparlante) e il lettore di impronte digitali posto sotto al display: purtroppo non troppo rapido ne esageratamente preciso.

Il display è il punto forte di questo smartphone: 6,47 pollici con tecnologia AMOLED, in grado di supportare l’HDR 10. Si possono impostare diverse opzioni tramite NXTVISION, un app proprietaria di TCL, per regolare il punto di bianco e le tonalità di colore. E’ presente la funzione di “Display sempre acceso” che permette di avere sempre l’orologio e le principali notifiche senza un eccessivo battery drain. A favore del display c’è quindi una buonissima luminosità massima e colori molto brillanti e naturali.

Software e prestazioni

Il TCL 10 Pro è uno smartphone che frena leggermente sulle prestazioni, poiché il chip Snapdragon 675 non è chiaramente quello installato sui top di gamma. Ciò non toglie che il software TCL UI gira molto bene su Android 10. Ho notato una buona attenzione agli aggiornamenti, specialmente perché ho ricevuto anche la patch di sicurezza ad Ottobre 2020 (momento in cui è stato testato).

Esteticamente ricorda molto altre personalizzazioni viste nel mondo Android, ma sono inserite alcune gestures, la possibilità di avere un menù laterale simpatico e funzionale. In generale il software gira piuttosto bene, senza lag particolari, ma frena solo quando si vanno a aprire tante app o nei tempi di caricamento di alcuni giochi (come ad esempio Real Racing 3 o Call of Duty). Questo solo per dire che effettivamente gira tutto, ma come fluidità si nota che si trova esattamente in mezzo alle prestazioni ottenibili da un OnePlus 8T e magari un Moto G8.

La fotocamera

TCL 10 Pro arriva con 4 sensori, a filo, un puntatore laser per una messa a fuoco più veloce e il Flash LED. La fotocamera principale è quella da 64 MP con apertura f/1,8, sfrutta il pixel binning ossia la combinazione di pixel per raggiungere i 64 MP. In generale queste fotocamere servono per ottenere scatti angolari, grandangolari, macro e per favorire l’effetto bokeh.

Il software è personalizzato da TCL, come anticipato in precedenza, per cui abbiamo alcune opzioni più classiche a portata di mano, come il formato delle foto, la possibilità di attivare l’HDR, oppure altre meno comune la possibilità di cambiare tra una fotocamera e l’altra (attivando il grandangolo o lo zoom). Sempre all’interno dell’interfaccia abbiamo la possibilità di attivare Google Lens e, quindi, cercare direttamente su Google ciò che stiamo inquadrando.

La qualità delle foto dipende molto dalle condizioni in cui è stata scattata e se avete attivato o meno la modalità con intelligenza artificiale. Quest’ultima tende a saturare molto i colori originali, forse troppo. Il mio consiglio, come sempre, è di giocare un po’ con la fotocamera non appena prendete in mano lo smartphone e provare quali modalità fanno per voi. Da segnalare c’è sicuramente la modalità Super Notte, anche se effettivamente dovete essere bravi a rimanere fermi per ottenere degli scatti definiti. In generale ho notato qualche difetto nella gestione delle luci, talvolta vengono un po’ bruciate e, per questo motivo, vi conviene fare qualche scatto in più per ottenere uno scatto sicuramente ottimo. Qui di seguito trovate alcune fotografie scattate con TCL 10 Pro.

La batteria

La batteria è da 4500mAh e, prima ancora di usarlo, avevo avuto modo di confrontarmi con altri colleghi e mi avevano parlato in modo non troppo lusinghiero. Ero scettico, visto anche il display davvero ampio e luminoso. Invece nella realtà sono riuscito ad ottenere dei risultati che mi hanno soddisfatto moltissimo: 10 ore di schermo attivo divisi anche in due giorni. E’ chiaro che questo risultato si ottiene in primis con connessione Wi-Fi o cercando di limitare il display sempre attivo, però davvero mi sento di fare i complimenti a TCL per come è stato migliorato il software nel corso dei mesi dall’uscita.

C’è un’alimentatore da 18W in confezione, motivo per cui si deve considerare assolutamente come un punto di merito.

Conclusioni
Il prezzo è ormai sceso tantissimo rispetto al prezzo di listino, la batteria è stata super limata nelle prestazioni, l'hardware è comunque molto interessante. TCL 10 Pro è uno smartphone interessante che, se comprato al giusto prezzo, compete fortemente con i rivali sul mercato ed è particolarmente consigliato a chi sta cercando un display AMOLED di ottima qualità.
Design
8
Display
8.5
Prestazioni
7.8
Autonomia
8.3
Fotocamera
7.5
Sistema
7.5
PRO
Ottima autonomia
Display ampio dai colori brillanti
Design convincente
Connettività ricca di opzioni
CONTRO
La fotocamera non esalta le aspettative
Lettore di impronte non troppo preciso
Bordi curvi non sempre funzionali
7.9

Di Stefano Vinciguerra

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.