Hardware News

Tutti i tipi di display degli smartphone: differenze e caratteristiche

Mag 22, 2012

author:

Tutti i tipi di display degli smartphone: differenze e caratteristiche

Meglio comprare uno smartphone con schermo LCD o AMOLED?

Nonostante siano molti i nomi che identificano le varie tipologie di display, contraddistinti sempre più da epiteti come “Plus” o “Super”, si suddividono fondamentalmente in due tipologie: LCD e AMOLED. La differenza tra LCD e AMOLED è nella tecnologia: i primi si basano sulle proprietà ottiche dei cristalli liquidi, e richiedono di essere retroilluminati da una sorgente luminosa (LED) mentre gli AMOLED (Active Matrix Organic Light Emitting Diode) sono basati su materiali organici in grado di emettere luce propria, in cui ogni pixel è costituito da elementi attivi (transistor Thin Film, TFT) che determinano l’intensità di corrente, ed elementi di memoria (condensatori), che mantengono lo “stato” del pixel fino alla successiva scansione.

Pro e contro dei display AMOLED:

Pro:

gli AMOLED non richiedono di essere retroilluminati (come gli LCD), dato che emettono luce propria, e consentono quindi un notevole risparmio di energia. Fattore questo da non sottovalutare dato che il display è l’elemento di maggior consumo in uno smartphone.
 il livello di contrasti di un display AMOLED è mediamente superiore agli LCD, che si traduce in una maggiore capacità di rappresentare il nero e il bianco come tali, senza sfumature tendenti verso il blu nel primo caso e verso il giallo nel secondo.
– gamma di colori più ampia;
– angolo di visione maggiore, che sfiora i 180 gradi, ovvero la massima angolazione con cui potete osservare un display. Questo vuol dire che a parità di angolazione, un display AMOLED tenderà maggiormente a mantenere gli stessi colori di quando è osservato frontalmente;

Contro:

il display AMOLED consuma più di un LCD durante la navigazione di pagine web, dato che il consumo dei display AMOLED è legato ai colori visualizzatiil bianco è quello più dispendioso (colore predominante nelle pagine web), dato che consiste in tutti e tre i LED accesi contemporaneamente, mentre al nero sono associati consumi quasi nulli.
– negli AMOLED alcuni colori appaiono sovrasaturati, cosa che non capita negli schermi LCD dove i colori sono più naturali.

 

Pro e contro dei display LCD:

Pro

– sono (mediamente) più luminosi, grazie alla retroilluminazione;

Contro:

– sotto la luce del sole gli LCD hanno bisogno di più luminosità per garantire la stessa visibilità degli schermi AMOLED.
– a parità di dimensioni del display, i consumi dei display LCD sono più elevati.

 

Tipologie di display LCD

Display NOVA

display NOVA dell' LG Optimus Black
LG Optimus Black: DISPLAY NOVA

 

E’ il display utilizzato nell’ LG Optimus Black, che si distingue per l’elevata luminosità. La luminosità massima è infatti di oltre 700 nit (unità di misura della luminanza, pari al numero di candele al metro quadrato), superiore anche al display Retina, garantendo un’ottima visibilità in ambienti aperti. La novità è nel fatto che grazie ad un miglioramento dell’efficienza, l’aumento della luminosità rispetto ad un display LCD tradizionale avrebbe un impatto contenuto sull’autonomia del processore in tutto il range di colori, a differenza del display AMOLED, a cui sono associati elevati consumi nell’emissione del colore bianco.

Super LCD (S-LCD)

display S-LCD degli HTC
Display HTC Sensation XE vs HTC One X: DISPLAY S-LCD vs S-LCD 2

 

Il cosiddetto Super LCD (S-LCD) nasce da una joint venture tra Sony e Samsung del 2004 per i pannelli LCD per TV è utilizzato da HTC in vari modellli, in sostituzione degli AMOLED, si distingue per gli ottimi livelli di nero e per un buon angolo di visione.  Si differenzia in S-LCD e S-LCD2, con quest’ultimo, più recente, con livelli di luminosità decisamente superiori. E’ il tipo di display utilizzato nella serie HTC One.

 

Display Retina

display dell'iPhone 4S
iPhone 4S: DISPLAY RETINA

 

Tra le sue caratteristiche del display Retina (iPhone 4 e iPhone 4S), oltre all’angolo di visione, c’è la luminosità dello schermo, che raggiunge i 500 nit. Offre inoltre un buon contrasto, anche se in misura inferiore agli AMOLED, e consumi più bassi dei tradizionali schermi LCD, grazie ad un’ottimizzazione nel design dei pixel. La principale caratteristica è nell’elevata risoluzione: i 640 x 960 pixel distribuiti su uno schermo da 3,5 pollici si traducono infatti in una densità di pixel per pollice di ben 330 ppi (pixel per inch), che ha spinto Apple ad introdurre il termine “Display Retina” per indicare una risoluzione tale da andare oltre a quanto l’occhio umano è in grado di percepire (un valore attorno ai 320 ppi).

Cogliamo l’occasione per ricordare come si calcola la densità per pixel data la diagonale dello schermo e la risoluzione. La risoluzione è solitamente misurata in ppi (pixel per inch, pixel per pollice). Per calcolarla è sufficiente conoscere l’ampiezza dello schermo (in pollici) e la risoluzione (es. 640 x 960).

 

Tipologie di display AMOLED: differenze tra Super AMOLED e Super AMOLED Plus

Samsung Galaxy Nexus: DISPLAY SUPER AMOLED

 

display del Galaxy Note
Samsung Galaxy Note: DISPLAY SUPER AMOLED PLUS


Nel display Super AMOLED, montato su Galaxy Nexus e Galaxy S2, ma anche sull’ultimo gioiello di casa Samsung, ovvero il Galaxy S3, viene utilizzata la matrice cosiddetta PenTile: ovvero ogni pixel è composto da 8 sub-pixel che si alternano secondo la combinazione RG-BG (Rosso-Verde, Blu-Verde).

Nel Super AMOLED Plus del Samsung Galaxy S2 invece viene abbandonata la tecnologia PenTile, a favore di un’alternanza dei sub-pixel secondo la combinazione RGB-RGB, denominata “Real-Stripe“. In questa configurazione ogni pixel è costituito da 12 sub-pixel, determinando di fatto un aumento del 50% del numero dei sub-pixel rispetto al Super AMOLED, incrementando di fatto la luminosità e la qualità video complessiva, senza contare la riduzione dei consumi del 18%.

Insomma, nella configurazione PenTile (Super AMOLED non Plus) il display non riesce nel tentativo di “ingannare” l’occhio umano con un numero inferiore di pixel. Il Super AMOLED risulta infatti essere inevitabilmente più “granuloso” del suo successore.

 

Display ClearBlack

display del Super AMOLED Plus
Nokia Lumia 800: DISPLAY ClearBlack

 

E’ il display utilizzato dagli smartphone Nokia: colori veri, ottimo contrasto ma soprattutto eccellenti prestazioni sotto la luce diretta del sole. Questo grazie ad un abile uso di filtri polarizzatori in grado di fare in modo che la luce ambientale, una volta “entrata” nel display, venga interamente bloccata. Eccellente questa tecnologia che surclassa i benefici delle superfici antiriflesso e sopratutto garantisce un’ottima visibilità all’aperto anche con una luminosità non eccessiva, con un notevole risparmio sui consumi.

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.