China, Recensioni, Smartphone

UMI CROSS: recensione completa e prezzo del phablet da 6.44 pollici

Hardware e Connettività

Per quanto riguarda il comparto Hardware l’Umi Cross è così equipaggiato: un processore quad-core MTK 6589T  Mediatek di tipo Cortex A7 e con frequenza di clock a 1.5Ghz, una GPU PowerVR SGX 544, una RAM da 2 GB e 32 GB di ROM espandibile tramite MicroSD. Il tutto è fatto girare da un sistema operativo Android 4.2.1 anche se è possibile, da pochissimi giorni, utilizzare una Umistore Rom v1.0 Changelog ma vi invitiamo a farlo solo ed esclusivamente se siete in grado di gestire questa operazione dato che l’utilizzo di una ROM può, se effettuato da chi non ne è esperto, danneggiare in modo irreparabile il device.

Del sistema operativo parleremo però più avanti mentre ora ci vogliamo concentrare su quello che più interessa l’utente in ambito Hardware ovverosia il risultato dei test benchmark che vanno per la maggiore; noi di Tecnologici.Net abbiamo effettuato tre diversi tipi di test quali Vellamo, GFX Benchmark ed AnTuTu ed i risultati sono stati i seguenti: partiamo da Vellamo dicendo subito che abbiamo effettuato sia il test HTML 5 che quello Metal. Nel primo di essi l’Umi Cross ha realizzato un punteggio pari a 1.525 punti andandosi a piazzare un gradino sotto allo Zopo ZP980 (dotato del medesimo comparto hardware, ma con un display di dimensioni minori e quindi più gestibile) ed un gradino sopra al Samsung Galaxy Grand (dotato di un sistema operativo Android 4.2.2 e dunque più aggiornato). Per quel che concerne il test Metal invece il punteggio messo a segno dall’Umi Cross è pari a 556 punti dato che lo mette questa volta al di sopra dello Zopo ZP980 e solo un gradino al di sotto del ben più noto LG Nexus 4.

Passiamo ora a quanto fatto registrate attraverso il test AnTuTu che per l’appunto ha rilevato un punteggio di 15.349 che pone l’Umi Cross a metà strada tra il più performante (in questo caso) Nexus 4 ed il meno performate Samsung Galaxy S2, con punteggi similari ai noti smartphone cinesi top di gamma della scorsa generazione. L’ultima serie di test che abbiamo effettuato è quella legata a GFX Benchmark che risulta essere scomponibile in moltissimi sotto test quali: Alu (90), Alu Offscreen (179), Alpha Blending (1504 MB/s) Alpha Blending Offscreen (1.497 MB/s), Driver Overhead (486 fps), Driver Overhead Offscreen (1207 fps), Fill (491 MTexels/s), Fill Offscreen (484 MTexels/s) e Render Quality (2680 mB PSNR e 3451 mB PSNR nella versione HP).

umi-cross-benchmark-antutu-vellamo-gfx

Per meglio valutare le capacità di questo phablet abbiamo deciso di provare 3 diversi giochi che se da un lato vanno per la maggiore, dall’altro richiedono un settaggio di tutto rispetto affinché possano girare senza troppi problemi. Abbiamo iniziato con il noto Asphalt 8 andando a verificare che, nonostante un immagine molto fluida, la presenza di saltuari scatti rendeva la sua giocabilità non di certo di primo ordine; siamo poi passati a Dead Trigger 2, un  altro must soprattutto per gli appassionati del genere zombie, ed anche in questo caso abbiamo potuto riscontrare sia i medesimi pregi che i medesimi difetti; un po’ meno bene è andata invece la prova con Real Racing 3, il gioco di macchine prodotto dalla EA Sport, soprattutto per via di un frame-rate un po’ ballerino e non sempre stabile. In poche parole possiamo dire che sicuramente l’Umi Cross è un dispositivo la cui giocabilità può essere migliorata anche se, rispetto alla media dei suoi pari prezzo, non è di certo da disdegnare.

Veniamo ora al versante relativo alla connettività di questo device ricordando preliminarmente come sia possibile sia connettersi mediante Wi-Fi sia mediante 3G. Per quanto concerne le caratteristiche abbiamo un 3G con WCDMA a 900/2100 mhz e GSM a  850/900/1800/1900 mhz. Abbiamo ripetutamente testato il device sia con il wireless sia senza e dobbiamo dire che l’Umi Cross ha decisamente passato la prova anche se, in almeno un paio di casi, è sembrato lento nel riuscire ad individuare le reti Wi-Fi disponibili. Una volta connessosi però il dispositivo si è dimostrato brillante e dotato di buona velocità nel caricamento delle pagine. La prova di connessione è stata dunque passata brillantemente. La connettività si completa finalmente del chip NFC, molto utile per la condivisione dei files quando i dispositivi sono vicini, Bluetooth, a-GPS e quanto altro si può desiderare su uno smartphone Android.

 

Fotocamera

Andiamo a chiudere questo capitolo raccontandovi di uno dei punti di forza di questo device, la sua fotocamera Flash LED griffata Sony: stiamo infatti parlando di una fotocamera principale, quella posteriore, da ben 13 MP e di una fotocamera secondaria, quella che classicamente viene chiamata frontale, da 8 MP.

umi-cross-spessore

Tutte e due sono poi dotate sia della funzione di AutoFocus sia di quelle di Full Screen Capturing. Entrambi i dati appena elencati ci preannunciavano una elevatissima qualità in quanto ad istantanee, confermataci anche dalla risoluzione che arriva sino ai  4096 X 3072 pixel, ed una volta che l’Umi Cross è stato messo alla prova pratica possiamo dire che le attese sono state confermate.

Ottime foto sono infatti state scattate in ambienti chiusi e ben illuminati oppure in ambienti esterni, mentre buone sono state in situazioni di scarsa illuminazione; vi basterà buttare un occhio alle foto che abbiamo postato per farvi da soli la vostra idea nel merito. Abbiamo anche provato a girare alcuni brevi video e possiamo con certezza rilevare la buona qualità delle immagini e dei suoni primi catturati e poi riprodotti.

 

IMG_20140122_195223
IMG_20140223_113019
IMG_20140223_113119
IMG_20140203_193415
IMG_20140203_193406
IMG_20140203_194317