China News Recensioni Recensioni smartphone

Zopo ZP520 4G LTE: la recensione completa

Set 15, 2014

author:

Zopo ZP520 4G LTE: la recensione completa

zopo-zp520-4g-in-mano

Zopo è oramai diventata una compagnia di grido nel campo dei cinafonini ed è uno dei nomi che subito vengono in mente nell’ambito del mercato orientale. Negli ultimi tempi, anche questa casa produttrice si è avvicinata al mondo della tecnologia più avanzata e proprio oggi vogliamo prendere in esame uno degli ultimi “esperimenti”: Zopo ZP520. Pochi mesi fa, vi avevamo anticipato alcune indiscrezioni su questo smartphone, che per le dimensioni può facilmente essere definito come un phablet, in questo articolo, ed è arrivato il momento del nostro hands-on e delle nostre prove intensive.

La tecnologia LTE è sicuramente un punto focale nella descrizione di questo terminale, ma sappiamo bene che non essa non basta a configurare un dispositivo di buona qualità ed efficienza. Display 5.5 pollici, processore quad core da 1.3 GHz, fotocamera principale da 8 MP e sistema operativo Android KitKat 4.4 sono solo alcune delle caratteristiche di Zopo ZP520, caratteristiche che analizzeremo in questa nostra recensione completa e che studieremo nel dettaglio per capire se davvero, anche questa volta, Zopo abbia ottenuto risultati positivi, coniugando buona qualità a prezzi sicuramente tra i più competivi sul mercato. Ricordiamo, prima di procedere nella recensione che, questo smartphone Android non è DUAL SIM.

Videorecensione di Zopo ZP520 4G

Come di consueto abbiamo pubblicato anche la videorecensione, per cui non mancate di iscrivervi al canale RedazioneTecnologici per non perdervi nessuna prova. Nel video, come sempre, abbiamo inserito tutte le prove pratiche per fornirvi indicazioni sulle reali performance di questo smartphone Android.

Design

Il primo approccio che si ha con uno smartphone è sicuramente quello visivo e, visto che l’occhio vuole sempre la sua parte, un buon design e delle buone linee sono un ottimo punto di partenza per attrarre l’interesse dell’utente. Nel caso di Zopo ZP520, non ci troviamo di fronte ad uno smartphone Android che spicca per novità o originalità in quanto ad aspetto esteriore, ma la sensazione che percepisce il nostro occhio è, nel complesso, gradevole. Le linee si presentano leggermente spigolose, se viste frontalmente, mentre diventano più morbide sia lateralmente che posteriormente.

zopo-zp520-4g-design-back

La fattura di questo smartphone è certamente dominata dal policarbonato, dalle varie colorazioni, che lascia spazio solo ad un sottilissima cromatura laccata in alluminio che percorre tutta la fascia laterale. Zopo Zp520 è un phablet che sicuramente fa ZP520 sentire la propria presenza, grazie a dimensioni ufficiali di 154×77.7×9.9 mm. La sensazione che si ha tenendo in mano questo smartphone Zopo è proprio quella di essere davanti ad un terminale possente, massiccio e non troppo pratico se si ha abitudine di utilizzarlo ad una mano.

zopo-zp520-4g-in-mano

 

Anche il peso, 150 gr con batteria, sicuramente contribuisce a definire l’ “importanza” di Zp520. Per entrare nel dettaglio, la zona laterale di Zopo Zp520 costituisce un tutt’uno con la superficie posteriore ed entrambe si compongono, infatti, di un pannello rimovibile che nasconde la batteria e gli slot di principale utilizzo. L’unica eccezione a questa copertura è la sottile cromatura cui accennavamo prima, che lascia spazio ai tasti di utilizzo, anch’essi cromati. In particolare, è a destra che troviamo i tasti Volume e Standby, mentre in alto sono posizionati la porta MicroUSB per il collegamento del cavo di alimentazione e il jack per gli auricolari. La leva di apertura della back-cover è posizionata sul lato destro, in basso, e questa posizione rende piuttosto agevole la rimozione dello sportello stesso.

zopo-zp520-4g-dettagli zopo-zp520-4g-jack-usb

Sulla superficie posteriore spicca la Fotocamera da 8 MP di forma circolare, al di sotto della quale è posizionato il Flash LED, e sul pannello rimovibile troviamo stampati il logo Zopo ed, in basso, la scritta 4G LTE. All’estremità inferiore, infine, è posizionato l’altoparlante principale. La facciata anteriore di Zopo Zp520 è interamente protetta da un pannello di vetro, eccezion fatta per un piccolo bordo inferiore, che costituisce elemento di continuità strutturale con le altre superfici del dispositivo. Sulla parte superiore della facciata trovano spazio la Fotocamera secondaria eil secondo altoparlante che prende il posto del logo frontale. In basso, invece, appena sopra il bordo in policarbonato, spuntano i tre tasti Soft Touch Menù, Home, Indietro, ben visibili anche se non illuminati.

IMG_3876 copy

Un design nel complesso piacevole alla vista, dunque, quello che caratterizza questo dispositivo dalle linee determinate, che però potrebbe scontentare chi senta la necessità di avere uno smartphone facilmente utilizzabile con una mano sola e maneggevole, tenuto conto che chiunque desideri un phablet si troverà bene. Possedere Zopo Zp520 pretende l’assoluta consapevolezza che, quello che abbiamo tra le mani, è un phablet che fa sentire la sua presenza.

Display

Le dimensioni importanti di Zopo ZP520, che permettono di annoverarlo nella lista dei phablet, si possono in parte giustificare come custodia di un altrettanto importante grandezza del display: sono 5.5, infatti, i pollici che lo schermo di questo phablet conta, con il solo scopo di regalare la migliore esperienza qualitativa a ciascun utente. Zopo dota ZP520 di un display IPS LCD dalle grandi aspettative, che purtroppo, però, non riesce a raggiungere il massimo del dettaglio, a causa di una risoluzione QHD, 960×540 pixels, che non permettono la fruizione di uno schermo al top come ci si aspetta ormai negli smartphone che popolano la fascia dei 200€.

zopo-zp520-4g-display

Nel complesso, comunque, le condizioni di visibilità sono buone e più che sufficienti, tenendo sempre a mente che ci troviamo di fronte ad uno smartphone che non ha certo le pretese di diventare un top di gamma. La luminosità, sia automatica che non, recepisce bene la presenza di luce solare e artificiale, in modo tale da rendere la visualizzazione del display nel complesso adeguata alle condizioni esterne. L’elevata luminosità è infatti in grado di compensare adeguatamente il numero di pixel non elevatissimo.

IMG_3882 copy zopo-zp520-4g-frontale

La reattività del touchscreen è buona, anche se non eccezionale specie se decidete di applicare qualche pellicola protettiva. Entrando in ambito phablet e rimanendo sempre in casa Zopo, non si può che preferire il modello ZP998, che però è di fascia superiore.

Hardware

La vera novità di Zopo ZP520 è da ricercarsi proprio nella architettura hardware messa a disposizione dal produttore cinese che, invece di puntare al nuovo processore octa-core MediaTek, contiene i costi e decide di inserire il chip MTK 6582M, che sfrutta 4 core da 1.3 GHz. Saremo onesti: le sue prestazioni sono veramente buone, soprattutto considerato che la risoluzione del display è ottimizzata per questo processore e che quindi non richiede un eccessivo dispendio di energia e potenza di calcolo da parte del processore.

Il chip MediaTek sfrutta poi la GPU Mali 400-MP, di non recente fattura, ma che risulta al passo coi tempi se i giochi sono ottimizzati come accade anche con quelli più pesanti, Real Racing 3 compreso. Ottima fluidità riscontrata anche con giochi meno noti, semplici nella realizzazione ma che richiedono comunque una certa fluidità per essere goduti; tra questi sicuramente si può citare Geometry Dash Lite o Piano Tiles. La memoria invece è abbinata al più classico dei binomi conosciuti sui cinafonini Android dell’ultimo periodo, vale a dire 1 GB di memoria RAM e 8 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD. Lo spazio interno disponibile è di oltre 6 GB, di questo spazio solo poco meno di 1 GB è dedicato all’installazione di app e giochi. Si possono spostare anche sulla microSD, fermo restando una perdita di prestazioni che si può constatare in un’apertura più lenta delle app o qualche lag di tanto in tanto durante l’utilizzo (ndr: niente di particolarmente limitante).

Le prestazioni che abbiamo rilevato nei test al benchmark invece hanno confermato che si tratta di una versione rivista e migliorata per la connettività 4G LTE del processore quad-core 6582 più classico, infatti abbiamo raggiunto circa 18mila punti su AnTuTu Benchmark, ben 51 fps nel caso di Epic Citadel, a dimostrazione di come questa GPU sia ottima vista la risoluzione del display di Zopo ZP520. Su Vellamo Browser invece, quasi a sorpresa, le migliori prestazioni le abbiamo rilevate sul browser stock di Android, a discapito dei nostri preferiti Google Chrome e Opera. In realtà qui, nella vita quotidiana, spezziamo una lancia a favore di Opera che ha funzionato in modo egregio, specie quando eravamo connessi in 4G.

zopo-zp520-4g-antutu-vellamo zopo-zp520-4g-antutu zopo-zp520-4g-antutu-bench

L’hardware di Zopo ZP520 4G è quindi quello di uno smartphone equilibrato, che però risente un po’ della memoria interna e invece aggiunge una potenza di calcolo davvero buona se consideriamo il fattore videogaming o riproduzione video su un display così ampio.

 

Connettività

zopo-zp520-4g-LOGO

Fulcro centrale della recensione di Zopo ZP520 è sicuramente il giudizio sul supporto 4G: chi vuole viaggiare ad alta velocità su uno smartphone cinese non potrà che rimanerne entusiasta. Il supporto è ovviamente valido se attivate l’offerta col vostro operatore e se la rete è finalmente attiva nel posto dove vivete. Noi lo abbiamo provato con TIM in 4G a Roma ed il risultato è stato ottimo, praticamente tempi di caricamento istantanei e soprattutto una stabilità di segnale molto interessante. Non tanto nello scaricamento delle app, che continuiamo a preferire in Wi-Fi se non altro per risparmiare gli esigui piani tariffari messi a disposizione, è davvero piacevole guardare un video su YouTube o navigare sul web senza fastidiosi rallentamenti.

Purtroppo però dobbiamo segnalare che in 3G si hanno qualche difficoltà con chi invece usa l’operatore Tre poiché in WCDMA non è supportata la rete 900 MHz che è ormai in sviluppo molto rapido ed è sempre più diffusa sul territorio italiano. La connettività prosegue ovviamente offrendo la comodità del segnale Wi-Fi che risulta forte e stabile, mentre il GPS lavora in modo rapido e preciso nel visualizzare i satelliti, primi fix un po’ meno rapidi come prevedibile visto il chip a disposizione, ma ormai esistono molteplici guide sul web per risolvere il problema. Si può sfruttare il Bluetooth ovviamente, ma troviamo stranamente assente il chip NFC e l’USB OTG a cui i nuovi cinafonini ci stanno abituando.

Il punto forte di Zopo ZP520 rimane quindi il supporto 4G, anche se ovviamente vi ricordiamo che stiamo parlando di un modello single-SIM che perde quella famosa caratteristica Dual SIM tipica degli smartphone Android cinesi.

 

Fotocamera

zopo-zp520-4g-fotocamera

Regina del comparto multimediale di Zopo ZP520 è invece la fotocamera da 8 Megapixel. Si tratta di un phablet che quindi non punta a stupire con un numero elevato di Megapixel, ma che fa assaporare prestazioni equilibrate anche in questo campo, dove molti smartphone Android cinesi di bassa fascia stentano a decollare. Troviamo un sensore da 8 Megapixel accompagnato dal Flash LED che riesce a rendere più luminose le foto notturne. Particolarmente apprezzata è stata la resa dei colori che risultano davvero simili a quelli che potete osservare ad occhio nudo, a scapito invece della finitura di dettagli che si perde un po’ andando ad ingrandire le foto.

La resa delle foto offre una buona panoramica di insieme, ben caratterizzata da colori caldi, vivaci ma non saturati in modo eccessivo dal software. Troviamo poi una buona offerta di funzioni ed opzioni della fotocamera, ma sfruttando anche le app di terze parti (o quella stessa di Google) ci siamo resi conto come si possa bilanciare e sperimentare al meglio anche con questo sensore. Presente poi ovviamente una fotocamera frontale da 2 Megapixel che invece può essere usata per rapidi selfie, di qualità non esaltante, oppure per le videochiamate tramite Skype, Tango, ecc.

Qui di seguito i nostri classici scatti eseguiti per testare la qualità fotografica di Zopo ZP520:

IMG_20140829_163758_1 SI IMG_20140829_163235_1 IMG_20140829_163223_1
IMG_20140909_073121 SI IMG_20140829_164033_1 SI IMG_20140829_164125 SI

 

Sistema operativo

Zopo ZP520 è uno dei primi smartphone della casa cinese ad aver acquisito l’aggiornamento del sistema operativo Android alla versione KitKat 4.4 in modo nativo senza aver dovuto ricorrere agli aggiornamenti software. Questo prende infatti il posto di default all’ormai datato Android 4.3 Jelly Bean.

Come oramai è consuetudine negli smartphone Zopo, e in generale nella maggior parte dei cinafonini, non troviamo una personalizzazione spiccata dell’interfaccia utente, anche se in questo caso ZP520 presenta una nuova interfaccia che si fonde con la classica UI di Android, puntando ad  unire intuitività e pratico utilizzo delle classiche funzionalità dell’OS di Google ad una altrettanto intuitiva interfaccia, che richiama in alcuni aspetti la Emotion UI di Huawei e la famosa ROM cinese MIUI. Come in altri modelli della casa, Zopo inserisce Applicazioni preinstallate, come Documents to Go per la visione dei documenti, Darts 3D, classico gioco con le frecce per l’intrattenimento, un Notebook e la Torch. Abbiamo poi la possibilità di personalizzazione con temi differenti e colorati, anche se in realtà non abbiamo particolarmente apprezzato le icone, ma grazie ai tanti icon pack presenti su Play Store la personalizzazione del proprio smartphone Android non rappresenta più un problema.

zopo-zp520-4g-memoria zopo-zp520-4g-impostazioni zopo-zp520-4g-interfaccia

Per il resto troviamo in Zopo ZP520 4G una interfaccia che risponde in modo reattivo ai comandi nel passaggio da una finestra all’altra. Poi troviamo tutti i “tocchi estetici” di Android KitKat come ad esempio la barra in trasparenza, o la possibilità di accedere a Google Now, o ancora al multitasking o ai widget semplicemente tramite i bottoni a menù.

 

Batteria

zopo-zp520-4g-batteria

Per quanto concerne l’autonomia, Zopo Zp520 monta batteria Li-on da 2400 mAh. Si tratta di una batteria estraibile, nascosta sotto alla back-cover rimovibile. La durata in standby garantita dal produttore è di circa 80-100 ore e nel corrente utilizzo possiamo dire che Zopo ZP520 4G riesce a sostenere in modo adeguato una giornata intera, ovviamente stiamo parlando di un utilizzo connessi alla rete LTE.

Questo tipo di batteria appare adeguata a sostenere i comparti hardware e software del device e l’ottimizzazione energetica è sicuramente soddisfacente. La scelta del produttore cinese è stata infatti quella di dotare questo smartphone di una batteria più capace della norma proprio per supportare le “alte velocità”. Per il resto abbiamo utilizzato ZP520 nel nostro modo più standard, sincronizzando 4 account email, navigando sul web o giochicchiando o vedendo filmati su YouTube in modo da simulare il più possibile un utilizzo quotidiano piuttosto intenso.

 

Disponibilità e Prezzo

zopo-zp520-4g-unboxing

Zopo ZP520 4G LTE è disponibile in Italia già da qualche mese al prezzo di listino di 200€, come sempre potrete acquistare questo smartphone Android dal sito Zopomobile.it che, al momento in cui scriviamo la recensione, offre in regalo anche un caricatore da auto e una Touch Pen.

Le colorazioni in cui è disponibile lo smartphone prevedono la colorazione della sola back-cover, mentre la superficie anteriore resta nera in tutti i modelli. In particolare, lo sportello rimovibile posteriore si colora di nero, bianco, rosa, turchese o giallo. La confezione di acquisto è piuttosto basica e presenta al proprio interno gli elementi principali per l’utilizzo dello smartphone, senza dotazioni particolari: ad accompagnare ZP520 4G, troviamo il carica batteria, il caso USB, gli auricolari, la batteria e il manuale d’uso e delle pellicole protettive con relativo kit di installazione.

 

Conclusioni

La grande novità è finalmente stata svelata: è arrivato il 4G anche sui cinafonini Android e Zopo ZP520 4G è proprio il primo smartphone che testiamo capace di navigare a queste velocità. Quello che possiamo dire è che ovviamente non vediamo l’ora di testare nuovi smartphone Dual SIM capaci di supportare queste velocità, per il resto troviamo che ZP520 4G risulta un phablet ben bilanciato con vantaggi e svantaggi ben delineati, ma soprattutto capace di offrire una buona esperienza d’uso quotidiana.

 

PRO E CONTRO

PRO

– Supporto al 4G reale, veloce e stabile;
– Processore quad core ben bilanciato nei consumi;
– Colori delle fotografie molto veromili, non eccessivamente saturi;
– Sistema operativo Android KitKat 4.4;

CONTRO

– Design po’ troppo importante nel peso;
– Risoluzione del display qHD bassina considerato che stiamo parlando di un display da 5.5 pollici;
– Mancanza della frequenza 900 MHz che lo avrebbe reso compatibile con tutti gli operatori (Tre);

Sempre in cerca di qualcosa di nuovo da scoprire, trova nella tecnologia un'eterna fonte di ispirazione. Attenta all'ambiente e al mondo che la circonda, è determinata a seguire le sue passioni.