Categorie
Guide all'acquisto Smartphone

I migliori smartphone Android (max 250 euro)

I migliori smartphone Android da massimo 250 euro rappresentano modelli di difficile collocazione e la cui considerazione è complicata, perché stiamo parlando di una fascia di prezzo davvero delicata dove si possono trovare smartphone obsoleti, smartphone sovrapprezzati o ancora modelli che sono scesi di prezzo (ex top o medio gamma) e hanno assunto un appeal decisamente accattivante anche agli occhi dei consumatori che seguono di più questo mercato.

Sicuramente, in questo periodo, una variazione di prezzo pesa moltissimo sulla nostra scelta e se ci fossero offerte lampo, sarebbe difficile considerarle. Tenete a mente questi fattori sul prezzo per decidere se acquistare uno dei migliori smartphone Android a meno di 250€ presenti in questa guida.

Cosa cambia tra uno smartphone da 200€ e uno da 250€?

Spesso a livello di architettura hardware, specifiche tecniche e caratteristiche software le differenze sono davvero minime e ridotte all’osso, ma una delle cose che catturano l’attenzione è la presenza di design più curati e spesso l’utilizzo di materiali più pregiati che donano un qualcosa di più a livello estetico che sugli smartphone più economici è difficile ritrovare.

Volete risparmiare qualcosina e vedere se perdete qualcosa? Allora da non perdere le nostre guide ai migliori smartphone da 200 euro e quelli da 150 euro.

Ecco quali sono le caratteristiche essenziali che deve avere uno smartphone Android da 250 euro per essere considerato nella nostra guida (ci potranno essere delle eccezioni ma saranno sempre giustificate):

– Uno schermo di qualità più che adeguata, con una diagonale e un form factor che permetta la riproduzione di contenuti multimediali di un certo livello. Vedere una serie Netflix o Amazon Prime deve essere un piacere. Vale comunque la pena anche osservare smartphone con diagonale minore come punto di “diversità”, a questo proposito eventuali modelli compatti avranno un occhio di riguardo.
– La fotocamera deve essere affidabile nelle condizioni più disparate e essere indicata per chi vuole farne un uso spensierato, senza perdersi nelle molteplici opzioni, spesso poco utilizzate. Inutile parlare di risoluzione o sensori, sono dati più interessanti per il reparto marketing dei produttori, le nostre scelte saranno basate sulla qualità degli scatti.
– Sul sistema operativo è complicato fare considerazioni, specialmente se parliamo di interfaccia software. Il minimo sindacale è Android 9 Pie, l’aggiornamento ad Android 10 deve essere comunque garantito.
– Features aggiuntive come lo sblocco facciale 3D o sensori di impronta rapidissimi saranno accuratamente ponderate, soprattutto in merito alla funzionalità e all’efficacia, specialmente perché si trovano facilmente anche su smartphone dal costo inferiore.

Dove seguire le migliori offerte

La guida verrà aggiornata con costanza se ci saranno nuovi smartphone da prendere in considerazione, ma se ci fosse qualche dubbio non esitate a scriverci qui di seguito nel box dei commenti e magari premiateci “Mi piace” alla nostra pagina Facebook, per aiutarci a crescere e aiutare ancora più persone nella scelta. Non dimenticate il nostro canale Telegram AffariConTec dove segnaliamo le migliori offerte tecnologiche del web.

Un’ultima precisazione prima di passare alla classifica riguarda i prezzi di riferimento, che sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici. Vi consigliamo anche la nostra guida per risparmiare davvero su Amazon.

E’ possibile quindi che i prezzi degli smartphone nei centri commerciali differiscano sensibilmente da quelli indicati su questa guida; alcuni modelli hanno un prezzo su Amazon superiore a 200 euro, ma abbiamo voluto inserirli in questa guida perché online è possibile acquistarli a meno.

A voi la nostra classifica dei migliori smartphone Android a meno di 250 euro, non dimenticatevi però il like alla nostra pagina Facebook!

1. Xiaomi Poco X3: il migliore per caratteristiche tecniche

Xiaomi Poco X3

POCO è un altro dei brand indipendenti lanciati da Xiaomi che porta con sè un hardware top ad un prezzo contenuto. Poco X3 è uno degli smartphone più interessanti sul mercato. Il design è aggressivo, con la scritta “POCO” sul retro appariscente. Se cercate uno smartphone “tascabile” e poco ingombrante difficilmente farà al caso vostro, visto il peso importante di 215gr e l’ampio display da 6.7 pollici. Ma se siete alla ricerca di uno smartphone performante, non potete non prenderlo in considerazione. Anzitutto per lo schermo a 120Hz con supporto ad HDR10, che garantisce una perfetta fluidità delle animazioni e che mostra tutti i suoi vantaggi nello scroll durante la navigazione e sui social. La qualità fotografica è più che convincente, così come l’autonomia, forte di una batteria da 5.160 mAh che riesce a reggere i consumi dello schermo a 120Hz e che tra l’altro può beneficiare della ricarica rapida a 33W. Peccato solo per l’assenza dell’ottica zoom che avrebbe reso più divertente l’uso della fotocamera.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Settembre 2020 | Peso: 215 gr | Spessore: 9.4 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 732G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.9 (wide) – 13 MP, f/2.2 119° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.2 (profondità)| Fotocamera anteriore: 20 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 5.160 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

2. Redmi Note 9 Pro: il best buy di Redmi

Della serie Redmi Note 9, il brand indipendente nato da una costola di Xiaomi, il Redmi Note 9 Pro è sicuramente il modello da comprare. Redmi Note 9 Pro è un best buy che non si fa mancare nulla, ad eccezione dello schermo AMOLED al posto del quale troviamo un tradizione schermo LCD retroilluminato a LED. Rispetto al Note 9 e al Note 9S ha il chip NFC, utile per i pagamenti contactless, che si aggiunge ad una dotazione hardware completa che include anche la radio FM, il sensore ad infrarossi e il jack audio per connettere le cuffie con il filo. La qualità fotografica è sopra alla media degli smartphone in questa fascia di prezzo, anche se non è presente lo zoom ottico. La MIUI 12, disponibile fin da subito, amplia le possibilità di personalizzazione, migliorando al tempo stesso l’aspetto generale dell’interfaccia utente.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Maggio 2020 | Peso: 209 gr | Spessore: 8.8 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 11 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 720G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.9 (wide) – 13 MP, f/2.2 119° (ultrawide) – 8 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.5 (wide) | Batteria: 5.020 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

3. Motorola Moto G Pro: per chi vuole il pennino

Moto G Pro

Moto G Pro è uno smartphone che rappresenta un’eccezione in questa fascia di prezzo. La dotazione del pennino infatti lo rende diverso dagli altri, rendendo accessibile un’esperienza d’uso che ricorda, anche se alla lontana, quella della serie Note di Samsung. Il pennino chiaramente non è evoluto come la controparte Samsung, ma si rivela utile quando vogliamo prendere appunti a mano o scattare screenshot su cui disegnare o scrivere rapidamente delle note. L’altro motivo per cui scegliere Motorola Moto G Pro è l’autonomia: nonostante ci siano sul mercato smartphone con batterie più capienti la batteria da 4.000 mAh riesce ad assicurare un’autonomia fuori dal comune. Impossibile arrivare a sera con meno del 40% di autonomia, complice il sistema operativo in versione stock, ottimizzato e un comparto hardware non troppo spinto.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 192 gr | Spessore: 9.2 mm | Sistema operativo: Android 10, Android One | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.4 pollici | Risoluzione: 1080 x 2300 pixel (399 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 665 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.7 (wide) – 16 MP, f/2.2 117° (ultrawide) – 2 MP, f/2.2 (macro)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.0 (wide) | Batteria: 4.000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

4. Xiaomi Mi 10T Lite 5G: il migliore con il 5G

Xiaomi Mi 10T Lite 5G va ad arricchire la vasta gamma Mi 10 del celebre brand cinese, proponendo una versione light, dalla caratteristiche tecniche equilibrate e con un target che punta alla fascia media. In effetti, le componenti di questo smartphone lo fanno apprezzare proprio per il suo essere un giorno equilibrio fra tanti aspetti che l’utente di fascia media vuole soddisfare: l’ottimo schermo AMOLED con supporto all’HDR+, prestazioni molto convincenti, frutto del processore Snapdragon 750 5G, il supporto al 5G e una buona autonomia grazie ad una batteria da 4.820 mAh che sostiene egregiamente qualsiasi stress di utilizzo. Presenti anche radio FM, NFC e jack audio.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Ottobre 2020 | Peso: 215 gr | Spessore: 9 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: -| Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 750 5G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.9 (wide) – 8 MP, f/2.2 120° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.5 (wide) | Batteria: 4.820 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G:  | Dual SIM: Sì

5. Samsung Galaxy A51: il migliore se volete Samsung

Samsung Galaxy A51

Il Samsung Galaxy A51 è uno smartphone che ha saputo catalizzare l’attenzione di molti consumatori grazie ad un sapiente mix di architettura hardware di alto livello ed un prezzo non esagerato: il display Super AMOLED spicca assolutamente nella fascia di prezzo, pur non arrivando ovviamente alle vette dei top di gamma. E’ il fattore che sicuramente spicca di più, grazie anche ai 6.5 pollici di display FullHD+, ideale per godersi i contenuti multimediali dai vari servizi streaming come Netflix, Amazon Prime Video o NowTV. Non si fa mancare una ottima autonomia, grazie alla batteria da 4000 mAh, e buone prestazioni del comparto fotografico che si arricchisce di ben 4 sensori (di cui uno dedicato al grandangolare e uno al bokeh sfocato), anche se a colpo d’occhio potrebbe non piacere il comparto fotografico posteriore dal punto di vista estetico. Lascia qualche perplessità dal punto di vista del design, complici anche le fotocamere posteriori che non sono state apprezzate da tutti. Strano, invece, trovare nel 2020 chip non di ultimissima generazione, che mina la prestazioni. Ha il gamebooster per giocare ma inizia a scaldare con giochi pesanti. La ricarica inoltre è solo a 15W. Non manca l’NFC.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Dicembre 2019 | Peso: 172 gr | Spessore: 7.9 mm | Sistema operativo: Android 10, One UI 2.5 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (405 PPI) | Processore: Exynos 9611 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/2.0 (wide) – 12 MP, f/2.2 123° (ultrawide) – 5 MP, f/2.4 (macro) – 5 MP, f/2.2 (profondità)| Fotocamera anteriore: 32 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 4.000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

6. Realme 6 Pro: il più bilanciato

Realme 6 Pro

Realme 6 Pro rispecchia tutte le qualità del brand: specifiche tecniche e caratteristiche accattivanti accoppiate ad un prezzo aggressivo. Il modello che abbiamo inserito in questa guida è la versione Pro, con 6 GB e 64 GB di memoria interna, rispetto agli 8/128 della versione standard. Nonostante lo storage più piccolo vogliamo consigliarvi questa versione per la dotazione di uno Snapdragon 720G rispetto al processore Mediatek della versione base. Inoltre si distingue da quest’ultimo per la durata della batteria, che consente di arrivare a fine giornata con oltre il 40% di autonomia residua. Per il resto le caratteristiche sono le stesse del Redmi 6: display (purtroppo non AMOLED) con refresh a 90 Hz, che assicura una buona fluidità nelle animazioni, negli scroll e nei video e un discreto comparto fotografico che assicura scatti di buona qualità anche grazie agli accorgimenti via software.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Marzo 2020 | Peso: 202 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10, Realme UI| Aggiornamento disponibile: -| Display: 6.6 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (399 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 720G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.8 (wide) – 12 MP, f/2.5 120° (telephoto) – 8 MP, f/2.3 (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.1 (wide) | Batteria: 4.300 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: Dual SIM: Sì

7. BlackView BV6300 Pro: il più resistente

BlackView BV6300 Pro

BlackView è un brand che realizza smartphone resistenti, da battaglia, cosiddetti “rugged”. BlackView BV6300 è il top di gamma impermeabile, resistente a cadute e da portare con sè nelle situazioni più estreme per evitare di rompere lo smartphone che utilizziamo come primo telefono. Chiaramente il prezzo da pagare è l’ingombro. Se da un lato il peso non è eccessivo, dall’altro lo spessore si fa sentire così come. La dotazione hardware non è male, grazie a 6 GB di RAM e ben 128 GB di memoria interna, e in generale risulta fluido e reattivo nonostante l’utilizzo di un processore Mediatek. Anche l’autonomia è molto buona e sufficiente a coprire un’intera giornata di utilizzo, aspetto di primaria importanza per uno smartphone pensato soprattutto per essere utilizzato all’aperto. I difetti di questo modello sono nella qualità delle foto, più bassa rispetto alla media, e nella risoluzione a 720p che rende lo schermo meno nitido e definito rispetto agli altri smartphone di questa guida.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Luglio 2020 | Peso: 230 gr | Spessore: 12.8 mm | Sistema operativo: Android 10| Aggiornamento disponibile: -| Display: 5.7 pollici | Risoluzione: 720 x 1440 pixel (240 PPI) | Processore: Mediatek MT6771T P70 | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 16 MP – 8 MP – 2MP, 0.3 MP| Fotocamera anteriore: 13 MP | Batteria: 4.380 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: Dual SIM: Sì

Categorie
Guide all'acquisto Smartphone

I migliori smartphone Android economici (max 200 euro)

Guida all’acquisto degli smartphone economici con Android

Fino a non molto tempo fa era difficile acquistare uno smartphone con una spesa di 200 euro senza rinunciare ad un’esperienza multimediale di buon livello. L’interesse crescente verso l’acquisto di smartphone senza vincoli con gli operatori, ha abbassato il budget medio nel range 100-200 euro, con la conseguente uscita sul mercato di un gran numero di modelli adatti a tutte le tasche. Dopo la guida ai migliori smartphone con un prezzo massimo di 100 euro, e dei migliori sotto i 150 euro, vogliamo ora presentarvi una guida, costantemente aggiornata, dei migliori smartphone acquistabili con un budget di circa 200 euro cercando di dare una risposta chiara alle seguenti domande: quali sono i migliori smartphone Android acquistabili con 200 euro di spesa?

Come osserverete dalla nostra classifica, la differenza di posizione è molto labile e quindi uno smartphone, piuttosto che un altro, potrebbe rispondere meglio alle vostre esigenze. Partendo da questo presupposto tenete presente che abbiamo deciso di inserire una classifica solo per aiutarvi nella scelta, ma un secondo posto non è necessariamente peggiore del primo: sarà la vostra opinione a decidere realmente la posizione finale di questi smartphone in competizione. Inoltre è chiaro che stiamo esprimendo una preferenza e, come tale, potrebbe non essere uguale alla vostra. Però vogliamo offrirvi un consiglio per avvicinarci al massimo alle vostre esigenze.

Per chi fosse interessato, potete trovare le migliori offerte dedicate al mondo della tecnologia e ai migliori smartphone Android sul canale Telegram AffariConTec.

Come abbiamo scelto i migliori smartphone economici?

A nostro parere, le caratteristiche da ricercare con il budget indicato sono le seguenti:

– i display stanno cambiando moltissimo, grazie ai ratio superiori ai 16:9 e alle cornici ridotte, per cui uno smartphone con almeno 5.5/5.8 pollici può avere dimensioni meno ingombranti che in passato;
– l’installazione di una versione di Android recente, per la piena compatibilità con le app del Play Store e una maggiore stabilità del sistema. Se prima Android era frammentato, almeno ora è più facile avere aggiornamenti su molti smartphone.
– un minimo di 64 GB di memoria interna, per installare spensieratamente un buon numero di app senza incappare in problemi di spazio;
– almeno 3 GB di memoria RAM per una buona reattività del sistema (scopri quanta memoria RAM serve per uno smartphone);
– schermo con risoluzione HD+, a favore della massima visibilità dei dettagli;
– una discreta autonomia, capace di garantire una giornata di pieno utilizzo;
– una fotocamera di qualità accettabile, capace di scattare buone foto almeno per la condivisione sui social.

Alcune doverose precisazioni:
– In questa guida abbiamo voluto scegliere i migliori smartphone sul mercato limitandoci, come già indicato, ai soli modelli con sistema operativo Android ed un prezzo inferiore (o di poco superiore) ai 200 euro; 
– I prezzi di riferimento sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici: è possibile quindi che i prezzi degli smartphone nei centri commerciali differiscano sensibilmente da quelli indicati su questa guida; alcuni modelli hanno un prezzo su Amazon superiore a 200 euro, ma abbiamo voluto inserirli in questa guida perché in altri store è possibile acquistarli a meno;
– Abbiamo deciso di includere in questa guida anche gli smartphone cinesi per la crescente disponibilità in molti store online italiani (da Amazon, fino alla presenza nei negozi fisici più specializzati in elettronica), e che non costringono più l’utente ad affidarsi a rischiose spedizioni dalla Cina e che, spesso, offrono garanzia ed assistenza sul territorio nazionale.

Classifica dei migliori smartphone economici a meno di 200 euro: guida all’acquisto

Quali sono gli smartphone economici che vogliamo consigliarvi con un prezzo di 200 euro? Ecco qui la lista! Fateci sapere cosa ne pensate attraverso i commenti, e se vi piace la classifica che abbiamo stilato supportateci con un like alla pagina!

1. POCO X3

xiaomi POCO X3

Il nome può far ridere ma “Poco” è un altro brand di Xiaomi che vive di vita propria. Poco X3 è senza dubbio il migliore in questa fascia di prezzo. La sua unica pecca è quella di non avere un display AMOLED, al posto del quale troviamo un tradizionale display LCD retroilluminato a LED. L’assenza dell’AMOLED tuttavia è compensata dal refresh dello schermo a 120 Hz, caratteristica che in molti aspettavano anche sui nuovi iPhone e che vedremo probabilmente solo il prossimo anno. Poco X3 è uno smartphone a cui non manca nulla: il comparto hardware, forse il più performante in questa fascia di prezzo, può contare su un ottimo processore Snapdragon 732G e su 6 GB di RAM. La fotocamera scatta foto di ottima qualità per essere uno smartphone da 200 euro, comprese quelle con il grandangolo. Completano il quadro l’NFC, la radio FM e una buona batteria in grado di reggere i consumi dei 120 Hz.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Settembre 2020 | Peso: 225 gr | Spessore: 10.1 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm SM7150-AC Snapdragon 732G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.9 (wide) – 13 MP, f/2.2 119° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 20 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 5.160 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

2. OnePlus N100

oneplus n100

OxygenOS è tra le migliori personalizzazioni di Android: tante funzioni, buona gestione della batteria, dello schermo e un costante supporto da parte di OnePlus, attraverso aggiornamenti puntuali e precisi. Dopo il successo di OnePlus Nord, arriva la proposta di OnePlus nella fascia da 200 euro. OnePlus Nord N100 si presenta con un’estetica davvero accattivante, uno schermo con risoluzione Full HD+ e refresh rate a 90 Hz, e una batteria da 5.000 mAh con ricarica rapida a 18W. Lato fotocamera si annovera l’assenza di un sensore per il grandangolo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Novembre 2020 | Peso: 188 gr | Spessore: 8.5 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, OxygenOS 10.5 | Display: 6.52 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (269 PPI) | Processore: Qualcomm SM4250 Snapdragon 460 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 (wide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 8 MP, f/2.0 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

3. Oppo A72

Oppo è un brand cinese sinonimo di qualità ed affidabilità, leader in Cina soprattutto su fasce di prezzo “premium”. Oppo A72 è il modello proposto ad un prezzo inferiore a 200 euro. I motivi per orientarsi su questo modello, oltre alla qualità del brand, sono molteplici: 128 GB di memoria interna anzitutto, che consentono di salvare spensieratamente i video e di utilizzare i servizi di streaming anche offline. Ma tra i vantaggi ci sono anche il software (ColorOS), che ha raggiunto la piena maturità, una buona dotazione hardware generale, che include il supporto all’NFC e l’ottima autonomia.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Aprile 2020 | Peso: 192 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10 ColorOS 7.1 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (405 PPI) | Processore: Qualcomm SM6125 Snapdragon 665 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.7 (wide) – 8 MP, f/2.2 119° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (profondità) – 2 MP, f/2.4 (B/W) | Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.0 (wide) | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

4. Samsung Galaxy A41

Samsung Galaxy A41

Uscito al prezzo di listino di 299€ ha visto scendere il suo “street price” sotto la soglia dei 200€, motivo per cui si candida tra le migliori scelte in questa fascia di prezzo. Rispetto ad altri modelli presentati in questa guida ha dalla sua i vantaggi legati al brand Samsung, rinomato ed affidabile agli occhi degli utenti che non si fidano di brand cinesi meno conosciuti. L’ecosistema Samsung è il suo principale di forza, a partire da un sistema operativo sempre più completo e ricco di funzionalità, insieme ad una dotazione hardware impeccabile. Il difetto però è nel processore Mediatek Helio P65, una scelta più economica rispetto agli Snapdragon e che ricade inevitabilmente sulle prestazioni, un po’ “gommose” rispetto ad altri modelli Samsung di fascia superiore. Inoltre si segnala un lettore di impronte sotto al display non proprio reattivo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Maggio 2020 | Peso: 152 gr | Spessore: 7.9 mm | Sistema operativo: Android 10, OneUI 2.0 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.1 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (431 PPI) | Processore: Mediatek MT6768 Helio P65 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/2.0 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 123° (ultrawide) – 5 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 25 MP, f/2.2 | Batteria: 3500 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

5. Samsung Galaxy A31

samsung galaxy a31

Samsung Galaxy A31 è un modello molto simile al Galaxy A41 incluso in questa guida, con cui condivide lo splendido display SuperAMOLED Infinity-U con risoluzione FullHD+. Se la qualità dello schermo è la vostra priorità è impossibile non prendere in considerazione uno smartphone di Samsung. Le differenze principali rispetto all’A41 sono racchiuse nelle dimensioni, leggermente più grandi, nella memoria interna, che offre uno spazio di archiviazione di 128 GB, e nella generosa batteria da 5.000 mAh che assicura un’autonomia davvero invidiabile.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Aprile 2020 | Peso: 185 gr | Spessore: 8.6 mm | Sistema operativo: Android 10, OneUI 2.0 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.4 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (411 PPI) | Processore: Mediatek MT6768 Helio P65 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/2.0 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 123° (ultrawide) – 5 MP, f/2.4 (macro) – 5 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 20 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

6. Redmi Note 9S

redmi note 9s

Redmi è un brand di Xiaomi che sta riscuotendo enorme successo nel mercato online. Accanto ad una dotazione hardware più che convincente frutto del processore Snapdragon 720G, a cui si affiancano 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, troviamo un ampio display da 6.67 pollici e una batteria in grado di coprire un’intera giornata di utilizzo senza troppi problemi. Esiste in più versioni, e ad un prezzo inferiore a 200 euro potete trovare anche la versione 6 GB / 128 GB, che vi consigliamo. Se potete spendere una trentina di euro in più è preferibile però orientarsi verso il Redmi Note 9 Pro, che dalla sua offre una qualità fotografica migliore e la presenza dell’NFC, che per molti può essere utile nei pagamenti.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Aprile 2020 | Peso: 209 gr | Spessore: 8.8 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm SM7125 Snapdragon 720G | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 119° (ultrawide) – 5 MP, f/2.4 (macro) – 5 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.5 (wide) | Batteria: 5020 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

7. Motorola G8 Power

Se cercate uno smartphone a meno di 200 euro e la vostra priorità assoluta è la durata della batteria, Motorola G8 Power è tra le migliori scelte che possiate fare. Il motivo non è solo nella batteria da 5.000 mAh ma nell’interazione tra hardware e software, che nel caso di Motorola ruota attorno ad Android 10 in versione stock sempre fluido e reattivo in qualsiasi situazione. Per il resto Motorola G8 Power offre un hardware di buon livello, frutto del processore Snapdragon 665 affiancato da 4 GB di RAM. Tra le pecche annoveriamo l’assenza dell’NFC e del Wi-fi a 5Ghz.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Aprile 2020 | Peso: 197 gr | Spessore: 9.6 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.4 pollici | Risoluzione: 1080 x 2300 pixel (399 PPI) | Processore: Qualcomm SDM665 Snapdragon 665 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 16 MP, f/1.7 (wide) – 8 MP, f/2.2 (zoom) – 8 MP, f/2.2 118° (ultrawide) – 2 MP, f/2.2 (macro) | Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.0 (wide) | Batteria: 5.000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

8. Samsung Galaxy M21

galaxy m21

Il motivo principale per acquistare un Galaxy della serie M è l’autonomia, forte di una batteria da 6.000 mAh in grado di assicurare la copertura di un’intera giornata anche con un utilizzo ossessivo dello smartphone. Sotto ad un ottimo display SuperAMOLED, fiore all’occhiello di gran parte degli smartphone targati Samsung, troviamo, a differenza della serie A, processori proprietari Exynos invece dei Mediatek, a garanzia di una maggiore affidabilità nel lungo periodo. Le prestazioni però sono un po’ sottotono, a causa di un’interfaccia OneUI Core 2.1 che risulta pesante da gestire per processo di fascia medio-bassa.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Marzo 2020 | Peso: 188 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10, One UI 2.1 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.4 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (403 PPI) | Processore: Exynos 9611 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/2.0 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 12 mm (ultrawide) – 5 MP, f/2.2 (profondità)| Fotocamera anteriore: 20 MP, f/2.0 (wide) | Batteria: 6000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

9. Motorola G9 Play

Chi sceglie Motorola lo fa anche per il sistema operativo, senza troppi fronzoli e votato ad un’esperienza d’uso fluida e reattiva a discapito delle funzionalità. Motorola G9 Play è uno smartphone con un prezzo già sotto i 200 euro e con tutto quello che serve alla stragrande maggioranza degli utenti: una dotazione hardware equilibrata, una fotocamera adatta per lo più al “punta e scatta” ed una batteria capace di coprire un’intera giornata di utilizzo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Agosto 2020 | Peso: 200 gr | Spessore: 9.2 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (405 PPI) | Processore: Qualcomm SM6115 Snapdragon 662 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.7 (wide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 8 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

10. Huawei P40 Lite

p40 lite

La serie Lite di Huawei ha segnato il successo di Huawei nel mercato di fascia medio-bassa, interrotto brutalmente dal ban del governo USA. L’assenza dei servizi Google è la pecca principale di questo modello. La domanda da porsi prima di acquistare questo P40 Lite è: posso vivere senza Chrome, Maps, Gmail, Drive e tutti gli altri servizi che fanno ormai parte della nostra vita quotidiana? La risposta per molti è no. E’ un peccato, perchè Huawei P40 Lite è un ottimo dispositivo. Ottimo display, buona qualità fotografica e ottima dotazione hardware che può vantare un processore Kirin 810, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. La batteria da 4.200 mAh assicura una buona autonomia e supporta inoltre la ricarica rapida a 40W.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Marzo 2020 | Peso: 183 gr | Spessore: 8.7 mm | Sistema operativo: Android 10, EMUI 10 (senza servizi Google) | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.4 pollici | Risoluzione: 1080 x 2310 pixel (398 PPI) | Processore: Huawei Kirin 810| RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.4 (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.0 (wide) | Batteria: 4200 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

Categorie
Guide all'acquisto Smartphone

I migliori smartphone Android economici (max 150 euro)

Guida all’acquisto degli smartphone con un prezzo massimo di 150 euro

E’ tempo di novità per le guide all’acquisto dei migliori smartphone Android. Fortunatamente oggi non c’è più bisogno di spendere budget incredibili per assicurarsi prestazioni importanti. Infatti nella guida dei migliori smartphone con un prezzo massimo di 100 euro, vi abbiamo dimostrato come non sia più necessario spendere cifre folli per uno assicurarsi uno smartphone dalle ottime prestazioni e capace di assolvere tutti i compiti più comuni, dall’utilizzo delle più semplici e comuni app alla navigazione di siti web o anche un po’ di sano videogaming. Inoltre abbiamo deciso di limitare moltissimo il numero degli smartphone presenti nella guida per offrirvi solamente quelli meritevoli, quelli che dovete acquistare se volete andare sul sicuro.

Il budget è fissato a 150 euro, ma qualche modello potrà sforare di poco questo limite per offrirvi una panoramica completa.

Non perdete il canale Telegram AffariConTec per non perdere le migliori offerte dal mondo della tecnologia. E seguiteci su Instagram con gli account tecnologici e simplyzod): rispondiamo in direct e diamo consigli!

Come abbiamo scelto i migliori smartphone a meno di 150 euro?

Sulla base dei modelli sul mercato, abbiamo quindi provato a stilare una lista delle caratteristiche da ricercare con un tetto massimo di spesa di 150 euro:
– uno schermo con risoluzione minima pari all’HD o HD+, che abbia una diagonale superiore ai 5 pollici, per non rinunciare ad un’esperienza multimediale di alto livello;
– l’installazione di una versione di Android recente (ci stiamo orientando nel consigliare almeno Android 9 Pie), per una maggiore stabilità del sistema e per poter sfruttare tutte le novità del momento;
– almeno 32GB di memoria interna, nel 2019 ci sembra un quantitativo ragionevole;

Importanti novità riguardano la qualità della fotocamera: il budget è ancora troppo basso per garantire foto ottime in tutte le situazioni, ma sicuramente non rimarrete delusi.

Alcune doverose precisazioni:
– In questa guida abbiamo voluto scegliere i migliori smartphone sul mercato limitandoci, come già indicato, ai soli modelli con sistema operativo Android ed un prezzo inferiore (o di poco superiore) ai 150 euro;
– I prezzi di riferimento sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici: è possibile quindi che i prezzi degli smartphone nei centri commerciali differiscano sensibilmente da quelli indicati in questa guida;
– Se il budget ve lo permette, orientatevi su uno smartphone da meno di 200 euro perché saprà togliervi più soddisfazioni.

Classifica dei migliori smartphone economici a meno di 150 euro: guida all’acquisto

Quali sono gli smartphone economici che vogliamo consigliarvi con un prezzo di 150 euro?
Fateci sapere cosa ne pensate attraverso i commenti, e se vi piace la classifica che abbiamo stilato supportateci con un like alla pagina Facebook!

1. Redmi 9: il migliore come rapporto qualità-prezzo

redmi 9

Da non confondere con Redmi Note 9, più costoso di questo Redmi 9. Se avete un budget limitato e siete alla ricerca di un’esperienza d’uso appagante, Redmi 9 è la miglior scelta che possiate fare, a fronte di una spesa di circa 150 euro.

La versione qui proposta è quella con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, che ci sentiamo di consigliarvi rispetto alla versione da 3/32 venduta a qualche decina di euro in meno e consigliata nella guida dei modelli a 100 euro. Si tratta di uno smartphone che non si fa mancare nulla: un sistema operativo fluido e reattivo, una discreta qualità fotografica e un’autonomia invidiabile, oltre ad oltre funzionalità, tra cui spicca il supporto all’NFC, che raramente potete trovare in uno smartphone in questa fascia di prezzo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 198 gr | Spessore: 9.1 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, MIUI 11 | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (395 PPI) | Processore: MediaTek Helio G80 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 28 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 118° (ultrawide) – 5 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 8 MP, f/2.0 | Batteria: 5020 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

2. Oppo A53: il migliore per reputazione del brand

oppo a53

Oppo è forse il miglior brand cinese nel settore degli smartphone, leader in Cina, e non solo, e con una reputazione (e spesso, un prezzo) davvero elevata. Abbiamo inserito Oppo A53 in questa guida anche se il prezzo è leggermente superiore alla soglia dei 150 euro.

Si tratta di uno smartphone curato in ogni suo aspetto, dall’estetica alla costruzione al software, che ruota attorno alla personalizzazione ColorOS. Il profilo tecnico, che racconta solo in parte la buona qualità di questo modello, include 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, oltre ad un’ampia batteria da 5000 mAh.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Agosto 2020 | Peso: 186 gr | Spessore: 8.4 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, ColorOS 7.2 | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 460 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 25 mm (wide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.0 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

3. Redmi Note 9: il miglior Xiaomi in questa fascia

redmi note 9

Uscito ad un prezzo di listino di 199 euro, il calo di prezzo fino alla soglia dei 150 euro, ha fatto sì che il Redmi Note 9 potesse rientrare tra i migliori modelli in questa fascia. Tra i punti di forza c’è sicuramente il display, la cui risoluzione può contare su una densità di pixel di quasi 400 ppi. La qualità dello schermo non impatta tra l’altro l’autonomia, forte di una batteria da 5000 mAh in grado di assicurare la giornata anche a fronte di un utilizzo ossessivo dello smartphone. La qualità delle foto è nella media di quanto può offrire un modello in questa fascia, mentre le prestazioni sentono l’assenza di un chip Snapdragon, al posto del quale troviamo un più economico processore Mediatek.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Maggio 2020 | Peso: 199 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, MIUI 12 | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (395 PPI) | Processore: MediaTek Helio G85 | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 118° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 13 MP, f/2.3 | Batteria: 5020 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

4. TCL 10L: il migliore sotto il profilo hardware

tcl-10L

TCL è un brand cinese ben noto nel settore TV, in cui riesce a proporre validi modelli ad un prezzo aggressivo, ma che negli ultimi anni è riuscita a farsi apprezzare anche nel campo degli smartphone. TCL 10L è la proposta nella fascia degli smartphone con un prezzo massimo di 150 € ed è senza dubbio il modello di questa guida con un profilo hardware migliore. Display con risoluzione FullHD+, in grado di assicurare un’eccellente visibilità dei dettagli e processore Snapdragon 665 con 6GB di RAM. Esteticamente la disposizione delle fotocamere può non piacere, ma gli scatti sono di buon livello. L’unica pecca è l’autonomia, a casa di una batteria con cui molti faranno fatica ad arrivare a sera.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Maggio 2020 | Peso: 180 gr | Spessore: 8.4 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, TCL UI | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 665 | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 13 mm (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.2 28 mm| Batteria: 4000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

5. Doogee N20 Pro: il migliore per memoria interna

doogee n20 pro

Se vi è capitato di cercare su Amazon smartphone a prezzi molto bassi, vi sarete sicuramente imbattuti nel brand Doogee, un’azienda cinese nota ai più per il prezzo aggressivo dei suoi dispositivi. Doogee N20 Pro è il modello il cui prezzo si avvicina sempre più alla soglia di 150 euro che abbiamo preso come riferimento in questa guida.

I punti di forza sono nelle specifiche tecniche, che includono 6 GB di RAM e ben 128 GB di memoria interna. La fotocamera lascia spazio al divertimento, essendo basata su 4 fotocamere, anche se la qualità non regge il confronto con altri smartphone di questa guida. Buona l’autonomia, mentre per il processore troviamo purtroppo una CPU targata MediaTek Helio, al posto del più affidabile e rinominato chip Snapdragon.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Agosto 2020 | Peso: 175 gr | Spessore: 8.8 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10 | Display: 6.3 pollici | Risoluzione: 1080 x 2280 pixel (400 PPI) | Processore: MediaTek Helio P60 | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 128 GB | MicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 16 MP (wide) – 8 MP (ultrawide) – 2 MP (macro) – 2 MP (profondità) | Fotocamera anteriore: 16 MP | Batteria: 4400 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

6. Samsung Galaxy A21s: il migliore per autonomia

Se l’idea di acquistare uno smartphone cinese non vi convince e preferite invece un brand più rinomato come Samsung, potete valutare l’acquisto di un Samsung Galaxy A21s. I punti di forza rispetto agli altri modelli apparentemente più performanti di questa guida sono molteplici: ecosistema Samsung, a partire dall’interfaccia curata e ricca di funzionalità, ma anche un’esperienza d’uso davvero fluida e piacevole e un’autonomia eccellente. L’unica pecca è la memoria interna, che tolto lo spazio occupato dal sistema operativo, lasciano poco meno di 20 GB, che al giorno d’oggi, per uno smartphone da utilizzare come dispositivo principale, potrebbero non essere sufficienti.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 192 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, OneUI 2.0 | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: Samsung Exynos 850 | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/2.0 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 123° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 13 MP, f/2.2 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

7. Redmi 9C: tra i migliori come qualità-prezzo

Xiaomi negli ultimi anni è stata capace di convincere tanti utenti scettici. Redmi è un brand di Xiaomi, sempre più apprezzato nella fascia medio-bassa, per la qualità e l’affidabilità dei suoi prodotti. La versione di Redmi 9C che consideriamo in questa guida è quella con 3 GB di RAM e 64 GB di memoria, che nella guida degli smartphone a 100 euro avevamo consigliato rispetto alla versione 2/32. L’affidabilità è il suo punto di forza, frutto di un profilo hardware ben ottimizzato per assicurare un’esperienza d’uso in grado di soddisfare la stragrande maggioranza degli utenti alla ricerca di uno smartphone economico. Software sempre fluido, foto di discreta qualità e ottima autonomia.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 196 gr | Spessore: 9 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, MIUI 12 | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: MediaTek Helio G35 | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 28 mm (wide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 5 MP, f/2.2 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

8. Huawei P40 lite E: il migliore per affidabilità

Non potevamo non inserire uno smartphone Huawei, che fino al ban del governo americano era la regina incontrastata degli smartphone di fascia media (e non solo). Il problema è sempre lo stesso: ha senso comprare uno smartphone che non ha i servizi Google? Non mancano tutte le app del Play Store, che potete installare attraverso un’applicazione alternativa, ma rinunciare a Google, Youtube, Chrome e Maps non è semplice per i moltissimi utenti abituati ad utilizzare questi servizi. Se invece volete utilizzarlo come muletto o non ritenete i servizi di Google indispensabili nell’utilizzo quotidiano, Huawei P40 Lite E ha prezzo e caratteristiche davvero interessanti, oltre a poter beneficiare della reputazione e dell’affidabilità che hanno caratterizzato i prodotti Huawei negli ultimi anni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Marzo 2020 | Peso: 176 gr | Spessore: 8.1 mm | Sistema operativo: Android 9 Pie | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 720 x 1560 pixel (269 PPI) | Processore: Huawei Kirin 710F | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 27 mm (wide) – 8 MP, f/2.4 13 mm (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 8 MP, f/2.0 | Batteria: 4000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

Categorie
Guide Guide all'acquisto Smartphone

I migliori smartphone Android economici (max 100 euro)

E’ sufficiente un budget di 100 euro per acquistare uno smartphone Android di buon livello? Se qualche anno era impossibile pretendere un’esperienza qualitativa, fluida e reattiva, da uno smartphone così economico, il prezzo medio degli smartphone negli ultimi tempi si è progressivamente abbassato, complice da un lato i costi sempre più ridotti dei componenti hardware, dall’altro la crescente attenzione dei produttori verso gli utenti che non vogliono vincolarsi agli abbonamenti offerti dagli operatori.

Prima di proseguire, non dimenticate di seguire il canale Telegram AffariConTec dove segnaleremo le migliori offerte del web.

Quali sono gli smartphone economici che vogliamo consigliarvi? Ecco qui la lista! Fateci sapere cosa ne pensate attraverso i commenti, e se vi piace la classifica che abbiamo stilato supportateci con un like alla pagina!

Come scegliere uno smartphone economico dalle buone prestazioni? Anzitutto, elenchiamo i fattori che, a nostro parere, caratterizzano uno smartphone economico di buon livello:
– un display di qualità adeguata per godere dell’esperienza multimediale che uno smartphone sa offrire grazie ai contenuti video (YouTube, Netflix, Prime Video ecc).
– la dotazione di un sistema operativo recente, almeno Android 9 per avere la piena compatibilità con le app del Play Store;
– una buona reattività del sistema, data sia dalla memoria RAM che dal produttore e dalla sua capacità di seguire lo smartphone nel tempo;

Come potete notare non abbiamo inserito la qualità della fotocamera: troppo basso il budget per pretendere anche una foto di buona qualità. Se volete uno smartphone che scatti anche delle foto di buona qualità, dovrete obbligatoriamente prendere in considerazione modelli di fascia superiore.

Tre precisazioni:
– In questa guida abbiamo voluto scegliere i migliori smartphone sul mercato limitandoci, come già indicato, ai soli modelli con sistema operativo Android ed un prezzo inferiore (o di poco superiore) ai 100 euro; 
– I prezzi di riferimento sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici;
– Abbiamo considerato qui anche gli smartphone dei produttori cinesi, per darvi la possibilità di capire le differenze tra uno smartphone cinese economico venduto online ed uno magari disponibile presso i soliti centri commerciali e tenete conto che molti di questi smartphone sono venduti anche all’interno dei negozi, come Xiaomi in primis;

 

1. Xiaomi Poco C3

poco c3

Poco è un brand di Xiaomi che sta riscuotendo un ottimo successo nella fascia entry-level. Il prezzo di Poco C3 è di 85 euro nella versione 3GB RAM / 32 GB memoria e di 105 euro nella versione 4/64. Accanto ad una discreta dotazione hardware troviamo una batteria da 5000 mAh in grado di assicurare un’autonomia eccellente. Non è ancora disponibile su Amazon.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Ottobre 2020 | Peso: 194 gr | Spessore: 9 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.43 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: MediaTek Helio G35 (12 nm) | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 28 mm (wide), 2 MP f/2.4 (macro), 2 MP f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 5 MP, f/2.2 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

2. Alcatel 1S (2020)

alcatel 1s

Alcatel 1S (2020) è tra i modelli più interessanti in questa fascia di prezzo e con un rapporto qualità-prezzo davvero aggressivo. Il software è in versione stock ed aggiornato ad Android 10. I 3 GB di RAM offrono una buona reattività, ha una buona autonomia e non rinuncia ad un comparto fotografico di discreto livello.

Caratteristiche e specifiche tecniche Data di uscita: Gennaio 2020 | Peso: 165 gr | Spessore: 8,5 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.22 pollici | Risoluzione: 720 x 1520 pixel (270 PPI) | Processore: MediaTek MT6762D Helio P22 (12 nm) | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/1.8, 5 MP f/2.2 (profondità), 2 MP f/2.4 (macro) | Fotocamera anteriore: 5 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 4000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

3. Alcatel 1SE (2020)

alcatel 1se

Alcatel 1SE è il modello più economico dell’azienda Alcatel, venduto ad un prezzo ancora più basso dell’1S. Se cercate uno smartphone più economico possibile potrebbe fare per voi, ma se avete la possibilità di spendere una vendita di euro in più è preferibile l’1S. Il motivo? Il processore Unisoc SC9863. Le prestazioni sono simili a quelle dell’1S ma il produttore è meno rinomato di Mediatek. Non mancano 3 GB di RAM a favore di una buona esperienza d’uso.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Gennaio 2020 | Peso: 165 gr | Spessore: 8,7 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.22 pollici | Risoluzione: 720 x 1520 pixel (270 PPI) | Processore: Unisoc SC9863 | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 13 MP, f/1.8, 5 MP (profondità), 2 MP (macro) | Fotocamera anteriore: 5 MP | Batteria: 4000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

4. Ulefone Note 9P (2020)

ulefone note 9p

Se volete dare fiducia al brand Ulefone, vi consigliamo il Note 9P (modello 2020) rispetto al Note 7P. Costa una ventina di euro in più ma i vantaggi rispetto al 7P sono molteplici: hardware migliore (4 GB RAM e 64 GB di memoria interna), Android 10, risoluzione dello schermo maggiore, foto di qualità più alta e autonomia più elevata. Le dimensioni però sono piuttosto generose e per molti può risultare un po’ scomodo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Luglio 2020 | Peso: 188 gr | Spessore: 9,2 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.52 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (269 PPI) | Processore: MediaTek MT6762 Helio P22 (12 nm) | RAM: 4 GB | Memoria interna totale:  64 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 16 MP f/2.2 (wide), AF + 5 MP (macro) + 2 MP (profondità) | Fotocamera anteriore: 8 MP f/2.2 | Batteria: 4500 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

5. Motorola Moto E6S (2020)

moto e6s

Nella fascia di prezzo super economica, dominata da smartphone cinesi, un brand affidabile come Motorola rappresenta un’eccezione. Sulla carta potrebbe sembrare inferiore ad altri modelli di questa guida (2 soli GB di RAM), ma in realtà nell’utilizzo di tutti i giorni Motorola E6S riesce a garantire un’esperienza davvero gratificante. La qualità in chiamata, come da tradizione Motorola, è eccellente. A questo si aggiunge Android in versione stock, uno schermo di buona qualità ed una discreta qualità fotografica.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Aprile 2020 | Peso: 160 gr | Spessore: 8,5 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.1 pollici | Risoluzione: 720 x 1560 pixel (282 PPI) | Processore: MediaTek MT6762 Helio P22 (12 nm) | RAM: 2 GB | Memoria interna totale:  32 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 13 MP f/2.2 (wide), 2 MP (profondità) | Fotocamera anteriore: 5 MP f/2.2 | Batteria: 3000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

6. Cubot Note 20

Cubot Note 20

Cubot Note 20 rientra tra i modelli che vediamo spesso tra le offerte di Amazon. A 90 euro è difficile pretendere di più:ampio display da 6.5 pollici, comparto fotografico basato su 4 cam, 64 GB di memoria interna, buona autonomia e, dulcis in fundo, anche l’NFC. La reattività è nella media per questa fascia di prezzo, ma se il vostro budget è minimo e vi fidate di un brand cinese presente sul mercato da oltre 7 anni non potete non prendere in considerazione questo modello.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 190 gr | Spessore: 9,1 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: Mediatek Helio A20 MT6761D | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 12 MP f/2.2 + 20 MP (profondità) + 2.0 MP + 0.3 MP | Fotocamera anteriore: 8 MP | Batteria: 4200 mAh, Rimovibile: Si | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

7. Blackview A80 Pro (2020)

BlackView è un brand cinese focalizzato nella fascia bassa di mercato. BlackView A80 Pro è la proposta ad un prezzo di poco superiore a 100 euro. Il punto di forza è nella dotazione di 4 GB RAM e di 64 GB di memoria interna, indispensabili se lo si vuole utilizzare come primo smartphone. Nonostante la batteria da 4680 mAh l’autonomia non è delle migliori.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Novembre 2019 | Peso: 165 gr | Spessore: 8,7 mm | Sistema operativo: Android 9 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.49 pollici | Risoluzione: 720 x 1520 pixel (259 PPI) | Processore: MediaTek Helio P25 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 13 MP + 2 MP + 0,3 MP + 0,3 MP | Fotocamera anteriore: 8 MP | Batteria: 4680 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

8. Xiaomi Redmi 9C

redmi 9c

La versione di Redmi Note 9C che consideriamo in questa guida è quella con 2 GB di RAM e 32 GB di memoria. Il consiglio che possiamo darvi qui è di valutare di investire una ventina di euro in più per la versione 3/64, che può assicurare una maggiore longevità. Ciononostante anche la versione 2/32 assicura una buona esperienza d’uso ed un’autonomia capace di coprire un’intera giornata senza troppi problemi.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 196 gr | Spessore: 9 mm | Sistema operativo: Android 10 MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (269 PPI) | Processore: MediaTek Helio G35 (12 nm) | RAM: 2 GB | Memoria interna totale:  32 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 13 MP f/2.2 (wide) 28 mm, 2 MP f/2.4 (macro), 2 MP f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 5 MP f/2.2 (wide) | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

9. Realme C3

Realme è un altro brand cinese noto venduto anche su Amazon. Realme C3 offre un ampio display da 6.5 pollici ed ospita un’ampia batteria da 5.000 mAh a vantaggio di un’autonomia davvero eccellente. Purtroppo la dotazione hardware è inferiore ad altri modelli presentati in questa guida: la RAM è da soli 2 GB e il processore Mediatek non lo rende troppo reattivo nell’utilizzo delle app.

Caratteristiche e specifiche tecniche Data di uscita: Febbraio 2020 | Peso: 195 gr | Spessore: 9 mm | Sistema operativo: Android 10, realme UI 1.0 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1560 pixel (264 PPI) | Processore: MediaTek Helio G70 (12 nm) | RAM: 2 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 12 MP, f/1.8 28 mm (wide), 2 MP f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 5 MP, f/2.4, 27 mm | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

10. BlackView BV5500 Plus (2020)

BlackView BV5500 Plus

Si tratta di uno smartphone “da battaglia”, cosiddetto “rugged”. Impermeabile, resistente a cadute e da portare con sè nelle situazioni più estreme per evitare di rompere lo smartphone che utilizziamo come primo telefono. La dotazione hardware non è male, anche se nell’utilizzo di tutti i giorni pecca in reattività.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Febbraio 2020 | Peso: 225 gr | Spessore: 14 mm | Sistema operativo: Android 1o | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1440 pixel (293 PPI) | Processore: MediaTek MT6580P | RAM: 3 GB | Memoria interna totale:  32 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 8 MP + 0,3 MP | Fotocamera anteriore: 5 MP | Batteria: 4400 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

11. Ulefone NOTE 7P (2020)

ulefone note 7p

Ulefone è un altro brand di smartphone cinese che potete facilmente trovare anche su Amazon. Ulefone 7P è tra i modelli venduto sempre sotto i 100 euro anche senza offerte. Nonostante l’ampio display da 6.1 pollici la risoluzione è più basso rispetto alla media. L’hardware è di discreto livello solo sulla carta, mentre nella pratica può risultare un po’ scattoso. Anche nella versione 2020 il software è rimasto alla versione precedente (Android 10).

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Gennaio 2020 | Peso: 178 gr | Spessore: 9,7 mm | Sistema operativo: Android 9 (Pie) | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.1 pollici | Risoluzione: 600 x 1280 pixel (232 PPI) | Processore: MediaTek MT6761 Helio A22 (16nm) | RAM: 3 GB | Memoria interna totale:  32 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 8 MP f/1.8 (wide), AF + 2 MP (macro) + 2 MP (profondità) | Fotocamera anteriore: 5 MP | Batteria: 3500 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

12. Doogee N20

doogee n20

Perchè abbiamo inserito Doogee N20 in questa guida? Perchè è l’unico modello con uno schermo a 1080p (1080 x 2280 pixel), al di sotto del quale troviamo una dotazione hardware degno di nota con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Agosto 2019 | Peso: 186 gr | Spessore: 8.4 mm | Sistema operativo: Android 9 (Pie) | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.3 pollici | Risoluzione: 1080 x 2280 pixel (428 PPI) | Processore: MediaTek Helio P23 (MT6763T) | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 16 MP f/2.0 | Fotocamera anteriore: 16 MP | Batteria: 4360 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

13. Vernee X2

vernee x2

Se cercate uno smartphone con la batteria infinita Vernee X2 può fare al caso vostro, grazie ad una batteria da 6350 mAh capace di coprire quasi due giorni di utilizzo. Si tratta però di uno smartphone uscito nel 2019 e che non è stato aggiornato ad Android 10.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2019 | Peso: 214 gr | Spessore: 10.1 mm | Sistema operativo: Android 9 Pie | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.0 pollici | Risoluzione: 720 x 1440 pixel (268 PPI) | Processore: MediaTek MT6739WA | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 13 MP | Fotocamera anteriore: 5 MP | Batteria: 6350 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

14. Vernee M7

vernee m7

L’abbiamo inserito in questa guida perchè si tratta di un modello con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Inoltre Vernee M7 è capace di offrire anche una discreta qualità fotografica e una buona autonomia. Come il Vernee X2 però non è stato aggiornato ad Android 10.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Novembre 2019 | Peso: 180 gr | Spessore: 10.1 mm | Sistema operativo: Android 9 Pie | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.1 pollici | Risoluzione: 720 x 1440 pixel (268 PPI) | Processore: MediaTek MT6750 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 13 MP | Fotocamera anteriore: 5 MP | Batteria: 3500 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

15. OUKITEL C16 Pro

oukitel c16 pro

L’abbiamo inserito in questa guida per il prezzo super aggressivo ma non ci sentiamo di consigliarvelo. Offre buone prestazioni nell’utilizzo di tutti giorni ma l’autonomia è inferiore alla media dei modelli presentati in questa guida e il display pecca di luminosità.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2019 | Peso: 180 gr | Spessore: 9.5 mm | Sistema operativo: Android 9 Pie | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5.71 pollici | Risoluzione: 720 x 1520 pixel (295 PPI) | Processore: MediaTek Helio A22 (MT6761) | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ | Fotocamera principale: 8 MP | Fotocamera anteriore: 2 MP | Batteria: 2600 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

 
Categorie
Guide Guide all'acquisto Smartphone

Le migliori cover per iPhone SE 2020

iPhone SE 2020 è uscito da pochissimo sul mercato suscitando tantissime polemiche per via del suo design un po’ datato: cuore da smartphone top, ma estetica praticamente non ritoccata da quella dell’iPhone 8. E’ lecito dunque pensare che la sua resistenza e durevolezza sia pari a quella del precedente melafonino? Al di là della mera resistenza, il nostro consiglio è sempre quello di proteggere il vostro smartphone, talvolta a scapito del gusto. Per questo motivo questa guida nasce con l’intento di consigliarvi le migliori cover per iPhone SE 2020. Se avete qualche dubbio riguardo la resistenza dello smartphone, vi ricordo di far riferimento a un mostro sacro del settore iFixit.

Come sempre, la guida ha l’obiettivo di mostrarvi una panoramica del mercato e vuole fornire spunti per trovare cover in grado di proteggere iPhone SE 2020 senza rinunciare eccessivamente all’estetica curata.

Sicuramente ci sono moltissimi modelli cinesi economici che potete trovare comodamente su Amazon, ma onestamente sono dell’idea che spendere 500€ per uno smartphone implichi anche una scelta consapevole di prendere una cover o accessorio che sia di pari livello per qualità e ricercatezza dei dettagli. Ciononostante, tenete presente che molti modelli proposti qui sono molto economici.

Le migliori cover per iPhone SE 2020

Quando si sceglie una cover si deve cercare il giusto compromesso tra qualità, prezzo, estetica e protezione: quello che sembra un mix davvero complesso da trovare, in realtà può essere assolutamente trovato tra queste proposte. Al momento ho solo escluso le cover a libretto poiché non ne ho trovata ancora alcuna convincente, ma vi invito a segnalarmi qualcuna con cui vi siete trovati particolarmente bene.

Spigen Ultra Hybrid 2

La Spigen Ultra Hybrid 2 è una delle cover più interessanti per iPhone SE 2020 perché permette di godere appieno dell’elegante back cover, lasciando in bella mostra il logo Apple, ed avere ottima protezione ai bordi grande al bumper ben integrato e rinforzato. Particolare attenzione è stata infatti data ai bordi laterali e ai pulsanti, in modo da non incorrere in alcun danno in caso di caduta. I materiali sono un mix di TPU e policarbonato e, anche nella versione trasparente, stando anche a varie recensioni in giro, si esclude l’ingiallimento precoce. L’aumento di dimensioni è circa 3 mm rispetto all’iPhone SE 2020 senza cover.

Spigen Liquid Air

Un’alternativa sempre della stessa casa produttrice è la versione Liquid Air, stavolta più sottile (da qui il nome Air) e in TPU più flessibile in modo da garantire una sensazione di leggerezza quando si tiene in mano il proprio iPhone SE 2020. Perde qualcosina dal punto di vista estetico se consideriamo la presenza di una trama a ragnatela sulla back cover, che va a coprire anche il logo Apple, ma permette una buona fermezza quando posiamo lo smartphone su un piano.

Rhino Shield Bumper

La soluzione del Bumper è particolarmente consigliata se volete applicare delle skin (come quelle di dbrand), in modo da acquisire protezione e anche un piccolo vezzo estetico. Il bumper di Rhino Shield sale di livello (e anche di prezzo) ma può avvalersi anche della certificazione militare MIL-STD 810G e di una personalizzazione molto marcata sia in termini di colori disponibili, sia per i gommini che andranno a proteggere i pulsanti. Il bumper è leggermente più spesso dell’iPhone SE 2020 in modo da offrire protezione alla fotocamera e, al tempo stesso, garantire la compatibilità con il caricamento wireless del proprio smartphone.

Ringke Fusion X

Ringke è uno dei brand più blasonati quando si parla di protezione dello smartphone. La cover Ringke Fusion X è una perfetta ricerca di quel compromesso di cui vi parlavo se siete alla ricerca protezione e resistenza, pur avendo una sorta di corazza intorno al vostro iPhone SE 2020. Una caratteristica che salta subito all’occhio è l’estrema protezione dei bordi laterali grazie al bumper rinforzato in plastica scura, che possono piacere meno ma proteggono. Infatti su Ringke Fusion X appare il certificato MIL-STD 810G contro le cadute, motivo per cui se vi piace il look molto rugged può essere la cover giusta per il vostro iPhone SE 2020. Un pregio da non dimenticare? Costa molto poco se rapportata alle altre cover che vi ho menzionato finora.

Cover WOLA in legno

La cover di Wola è un perfetto compromesso tra design e protezione, adattissima a cui cerca di far salire il livello estetico ancora di più. E’ in bambù ed è certificata per assorbire al meglio gli urti, anche se rispetto alle altre cover menzionate offre una minor protezione al vostro iPhone SE 2020. Difatti i bordi non sono protetti come nelle altre e abbiamo anche il bordo inferiore completamente scoperto (come avviene con diverse cover in commercio). Questa è una cover che consiglio a chi ha particolare cura del proprio smartphone, per cui incorrere in una caduta è davvero evento raro.

Se siete alla ricerca di una pellicola, devo spezzare una lancia su Mobile Outfitters: questa catena che trovate in molti centri commerciali è nota per la protezione personalizzata dei propri dispositivi. Io ormai mi affido sempre a loro.

Vuoi raccontarmi la tua esperienza con le cover per iPhone SE 2020? Ne hai provata una che non trovi in questo elenco e vuoi farmelo sapere? Scrivi nel box dei commenti qui sotto o vieni a trovarmi sui nostri canali social!