I migliori smartphone Android (max 250 euro)

I migliori smartphone Android da massimo 250 euro rappresentano modelli di difficile collocazione e la cui considerazione è complicata, perché stiamo parlando di una fascia di prezzo davvero delicata dove si possono trovare smartphone obsoleti, smartphone sovrapprezzati o ancora modelli che sono scesi di prezzo (ex top o medio gamma) e hanno assunto un appeal decisamente accattivante anche agli occhi dei consumatori che seguono di più questo mercato.

Sicuramente, in questo periodo, una variazione di prezzo pesa moltissimo sulla nostra scelta e se ci fossero offerte lampo, sarebbe difficile considerarle. Tenete a mente questi fattori sul prezzo per decidere se acquistare uno dei migliori smartphone Android a meno di 250€ presenti in questa guida.

Cosa cambia tra uno smartphone da 200€ e uno da 250€?

Spesso a livello di architettura hardware, specifiche tecniche e caratteristiche software le differenze sono davvero minime e ridotte all’osso, ma una delle cose che catturano l’attenzione è la presenza di design più curati e spesso l’utilizzo di materiali più pregiati che donano un qualcosa di più a livello estetico che sugli smartphone più economici è difficile ritrovare.

Volete risparmiare qualcosina e vedere se perdete qualcosa? Allora da non perdere le nostre guide ai migliori smartphone da 200 euro e quelli da 150 euro.

Ecco quali sono le caratteristiche essenziali che deve avere uno smartphone Android da 250 euro per essere considerato nella nostra guida (ci potranno essere delle eccezioni ma saranno sempre giustificate):

– Uno schermo di qualità più che adeguata, con una diagonale e un form factor che permetta la riproduzione di contenuti multimediali di un certo livello. Vedere una serie Netflix o Amazon Prime deve essere un piacere. Vale comunque la pena anche osservare smartphone con diagonale minore come punto di “diversità”, a questo proposito eventuali modelli compatti avranno un occhio di riguardo.
– La fotocamera deve essere affidabile nelle condizioni più disparate e essere indicata per chi vuole farne un uso spensierato, senza perdersi nelle molteplici opzioni, spesso poco utilizzate. Inutile parlare di risoluzione o sensori, sono dati più interessanti per il reparto marketing dei produttori, le nostre scelte saranno basate sulla qualità degli scatti.
– Sul sistema operativo è complicato fare considerazioni, specialmente se parliamo di interfaccia software. Il minimo sindacale è Android 9 Pie, l’aggiornamento ad Android 10 deve essere comunque garantito.
– Features aggiuntive come lo sblocco facciale 3D o sensori di impronta rapidissimi saranno accuratamente ponderate, soprattutto in merito alla funzionalità e all’efficacia, specialmente perché si trovano facilmente anche su smartphone dal costo inferiore.

Dove seguire le migliori offerte

La guida verrà aggiornata con costanza se ci saranno nuovi smartphone da prendere in considerazione, ma se ci fosse qualche dubbio non esitate a scriverci qui di seguito nel box dei commenti e magari premiateci “Mi piace” alla nostra pagina Facebook, per aiutarci a crescere e aiutare ancora più persone nella scelta. Non dimenticate il nostro canale Telegram AffariConTec dove segnaliamo le migliori offerte tecnologiche del web.

Un’ultima precisazione prima di passare alla classifica riguarda i prezzi di riferimento, che sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici. Vi consigliamo anche la nostra guida per risparmiare davvero su Amazon.

E’ possibile quindi che i prezzi degli smartphone nei centri commerciali differiscano sensibilmente da quelli indicati su questa guida; alcuni modelli hanno un prezzo su Amazon superiore a 200 euro, ma abbiamo voluto inserirli in questa guida perché online è possibile acquistarli a meno.

A voi la nostra classifica dei migliori smartphone Android a meno di 250 euro, non dimenticatevi però il like alla nostra pagina Facebook!

1. Xiaomi Poco X3: il migliore per caratteristiche tecniche

Xiaomi Poco X3

POCO è un altro dei brand indipendenti lanciati da Xiaomi che porta con sè un hardware top ad un prezzo contenuto. Poco X3 è uno degli smartphone più interessanti sul mercato. Il design è aggressivo, con la scritta “POCO” sul retro appariscente. Se cercate uno smartphone “tascabile” e poco ingombrante difficilmente farà al caso vostro, visto il peso importante di 215gr e l’ampio display da 6.7 pollici. Ma se siete alla ricerca di uno smartphone performante, non potete non prenderlo in considerazione. Anzitutto per lo schermo a 120Hz con supporto ad HDR10, che garantisce una perfetta fluidità delle animazioni e che mostra tutti i suoi vantaggi nello scroll durante la navigazione e sui social. La qualità fotografica è più che convincente, così come l’autonomia, forte di una batteria da 5.160 mAh che riesce a reggere i consumi dello schermo a 120Hz e che tra l’altro può beneficiare della ricarica rapida a 33W. Peccato solo per l’assenza dell’ottica zoom che avrebbe reso più divertente l’uso della fotocamera.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Settembre 2020 | Peso: 215 gr | Spessore: 9.4 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 732G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.9 (wide) – 13 MP, f/2.2 119° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.2 (profondità)| Fotocamera anteriore: 20 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 5.160 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

2. Redmi Note 9 Pro: il best buy di Redmi

Della serie Redmi Note 9, il brand indipendente nato da una costola di Xiaomi, il Redmi Note 9 Pro è sicuramente il modello da comprare. Redmi Note 9 Pro è un best buy che non si fa mancare nulla, ad eccezione dello schermo AMOLED al posto del quale troviamo un tradizione schermo LCD retroilluminato a LED. Rispetto al Note 9 e al Note 9S ha il chip NFC, utile per i pagamenti contactless, che si aggiunge ad una dotazione hardware completa che include anche la radio FM, il sensore ad infrarossi e il jack audio per connettere le cuffie con il filo. La qualità fotografica è sopra alla media degli smartphone in questa fascia di prezzo, anche se non è presente lo zoom ottico. La MIUI 12, disponibile fin da subito, amplia le possibilità di personalizzazione, migliorando al tempo stesso l’aspetto generale dell’interfaccia utente.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Maggio 2020 | Peso: 209 gr | Spessore: 8.8 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 11 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 720G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.9 (wide) – 13 MP, f/2.2 119° (ultrawide) – 8 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.5 (wide) | Batteria: 5.020 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

3. Motorola Moto G Pro: per chi vuole il pennino

Moto G Pro

Moto G Pro è uno smartphone che rappresenta un’eccezione in questa fascia di prezzo. La dotazione del pennino infatti lo rende diverso dagli altri, rendendo accessibile un’esperienza d’uso che ricorda, anche se alla lontana, quella della serie Note di Samsung. Il pennino chiaramente non è evoluto come la controparte Samsung, ma si rivela utile quando vogliamo prendere appunti a mano o scattare screenshot su cui disegnare o scrivere rapidamente delle note. L’altro motivo per cui scegliere Motorola Moto G Pro è l’autonomia: nonostante ci siano sul mercato smartphone con batterie più capienti la batteria da 4.000 mAh riesce ad assicurare un’autonomia fuori dal comune. Impossibile arrivare a sera con meno del 40% di autonomia, complice il sistema operativo in versione stock, ottimizzato e un comparto hardware non troppo spinto.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 192 gr | Spessore: 9.2 mm | Sistema operativo: Android 10, Android One | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.4 pollici | Risoluzione: 1080 x 2300 pixel (399 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 665 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.7 (wide) – 16 MP, f/2.2 117° (ultrawide) – 2 MP, f/2.2 (macro)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.0 (wide) | Batteria: 4.000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

4. Xiaomi Mi 10T Lite 5G: il migliore con il 5G

Xiaomi Mi 10T Lite 5G va ad arricchire la vasta gamma Mi 10 del celebre brand cinese, proponendo una versione light, dalla caratteristiche tecniche equilibrate e con un target che punta alla fascia media. In effetti, le componenti di questo smartphone lo fanno apprezzare proprio per il suo essere un giorno equilibrio fra tanti aspetti che l’utente di fascia media vuole soddisfare: l’ottimo schermo AMOLED con supporto all’HDR+, prestazioni molto convincenti, frutto del processore Snapdragon 750 5G, il supporto al 5G e una buona autonomia grazie ad una batteria da 4.820 mAh che sostiene egregiamente qualsiasi stress di utilizzo. Presenti anche radio FM, NFC e jack audio.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Ottobre 2020 | Peso: 215 gr | Spessore: 9 mm | Sistema operativo: Android 10, MIUI 12 | Aggiornamento disponibile: -| Display: 6.67 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 750 5G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.9 (wide) – 8 MP, f/2.2 120° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.5 (wide) | Batteria: 4.820 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G:  | Dual SIM: Sì

5. Samsung Galaxy A51: il migliore se volete Samsung

Samsung Galaxy A51

Il Samsung Galaxy A51 è uno smartphone che ha saputo catalizzare l’attenzione di molti consumatori grazie ad un sapiente mix di architettura hardware di alto livello ed un prezzo non esagerato: il display Super AMOLED spicca assolutamente nella fascia di prezzo, pur non arrivando ovviamente alle vette dei top di gamma. E’ il fattore che sicuramente spicca di più, grazie anche ai 6.5 pollici di display FullHD+, ideale per godersi i contenuti multimediali dai vari servizi streaming come Netflix, Amazon Prime Video o NowTV. Non si fa mancare una ottima autonomia, grazie alla batteria da 4000 mAh, e buone prestazioni del comparto fotografico che si arricchisce di ben 4 sensori (di cui uno dedicato al grandangolare e uno al bokeh sfocato), anche se a colpo d’occhio potrebbe non piacere il comparto fotografico posteriore dal punto di vista estetico. Lascia qualche perplessità dal punto di vista del design, complici anche le fotocamere posteriori che non sono state apprezzate da tutti. Strano, invece, trovare nel 2020 chip non di ultimissima generazione, che mina la prestazioni. Ha il gamebooster per giocare ma inizia a scaldare con giochi pesanti. La ricarica inoltre è solo a 15W. Non manca l’NFC.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Dicembre 2019 | Peso: 172 gr | Spessore: 7.9 mm | Sistema operativo: Android 10, One UI 2.5 | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (405 PPI) | Processore: Exynos 9611 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/2.0 (wide) – 12 MP, f/2.2 123° (ultrawide) – 5 MP, f/2.4 (macro) – 5 MP, f/2.2 (profondità)| Fotocamera anteriore: 32 MP, f/2.2 (wide) | Batteria: 4.000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

6. Realme 6 Pro: il più bilanciato

Realme 6 Pro

Realme 6 Pro rispecchia tutte le qualità del brand: specifiche tecniche e caratteristiche accattivanti accoppiate ad un prezzo aggressivo. Il modello che abbiamo inserito in questa guida è la versione Pro, con 6 GB e 64 GB di memoria interna, rispetto agli 8/128 della versione standard. Nonostante lo storage più piccolo vogliamo consigliarvi questa versione per la dotazione di uno Snapdragon 720G rispetto al processore Mediatek della versione base. Inoltre si distingue da quest’ultimo per la durata della batteria, che consente di arrivare a fine giornata con oltre il 40% di autonomia residua. Per il resto le caratteristiche sono le stesse del Redmi 6: display (purtroppo non AMOLED) con refresh a 90 Hz, che assicura una buona fluidità nelle animazioni, negli scroll e nei video e un discreto comparto fotografico che assicura scatti di buona qualità anche grazie agli accorgimenti via software.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Marzo 2020 | Peso: 202 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10, Realme UI| Aggiornamento disponibile: -| Display: 6.6 pollici | Risoluzione: 1080 x 2400 pixel (399 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 720G | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 64 MP, f/1.8 (wide) – 12 MP, f/2.5 120° (telephoto) – 8 MP, f/2.3 (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (profondità)| Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.1 (wide) | Batteria: 4.300 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: Dual SIM: Sì

7. BlackView BV6300 Pro: il più resistente

BlackView BV6300 Pro

BlackView è un brand che realizza smartphone resistenti, da battaglia, cosiddetti “rugged”. BlackView BV6300 è il top di gamma impermeabile, resistente a cadute e da portare con sè nelle situazioni più estreme per evitare di rompere lo smartphone che utilizziamo come primo telefono. Chiaramente il prezzo da pagare è l’ingombro. Se da un lato il peso non è eccessivo, dall’altro lo spessore si fa sentire così come. La dotazione hardware non è male, grazie a 6 GB di RAM e ben 128 GB di memoria interna, e in generale risulta fluido e reattivo nonostante l’utilizzo di un processore Mediatek. Anche l’autonomia è molto buona e sufficiente a coprire un’intera giornata di utilizzo, aspetto di primaria importanza per uno smartphone pensato soprattutto per essere utilizzato all’aperto. I difetti di questo modello sono nella qualità delle foto, più bassa rispetto alla media, e nella risoluzione a 720p che rende lo schermo meno nitido e definito rispetto agli altri smartphone di questa guida.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Luglio 2020 | Peso: 230 gr | Spessore: 12.8 mm | Sistema operativo: Android 10| Aggiornamento disponibile: -| Display: 5.7 pollici | Risoluzione: 720 x 1440 pixel (240 PPI) | Processore: Mediatek MT6771T P70 | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 128 GBMicroSD: SÌ, fino a 256 GB | Fotocamera principale: 16 MP – 8 MP – 2MP, 0.3 MP| Fotocamera anteriore: 13 MP | Batteria: 4.380 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: Dual SIM: Sì

858 risposte su “I migliori smartphone Android (max 250 euro)”

salve, sono indeciso tra 4 telefoni… anzi 5 (anche se quest’ ultimo, da quello che visto, è da scartare subito),
-UMi Plus;
-ZTE Axon 7 mini;
-Sony M5;
-Honor 6x;
-doogee mix (con 6 gb di ram).
vorrei sapere il vostro parere;)

ciao ragazzi, sono i mesi ormai che cerco un telefono adatto a me… in 6 mesi ho distrutto Z2 e OUKITEL K6000 PRO, praticamente avrei bisogno di un telefono con buona autonomia di batteria, deve essere “rapido”, memoria espandibile, assolutamente con IP65/68, e possibilmente una fotocamera di livello medio, magari anche con sensore dell impronte digitale. il problema consiste nel budget (€200/ max €300). essendo innamorato della sony, ho puntato sull XPERIA M5 ma, non mi convince per il fatto dei water test che fallisce… datemi qualche consiglio^^

Buonasera,
stavo cercando un telefono con un budget sotto i 250€.
Unica peculiarità importante è il comparto fotografico.
Non tanto per i selfie, quanto per le foto fatte con la fotocamera posteriore…
Pensavo di prendere usato un huawei p9, ma anche usato i prezzi stanno fuori budget.
Potreste consigliarmi il telefono con il miglior comparto fotografico con prezzo tra i 200 e i 250€?
Eventualmente valuterei anche un usato se si tratta di ex top di gamma che sono svalutati parecchio…

Buonasera,
stavo cercando un telefono con un budget sotto i 250€.
Unica peculiarità importante è il comparto fotografico.
Non tanto per i selfie, quanto per le foto fatte con la fotocamera posteriore…
Pensavo di prendere usato un huawei p9, ma anche usato i prezzi stanno fuori budget.
Potreste consigliarmi il telefono con il miglior comparto fotografico con prezzo tra i 200 e i 250€?
Eventualmente valuterei anche un usato se si tratta di ex top di gamma che sono svalutati parecchio…

Ciao! Ho messo in carrello Motorola Moto X Play.
Mi interessa:
– autonomia
– buone foto
– navigazione normale (fb, chrome, email)
Sta a 259€, credete sa un buon acquist su questa fascia di prezzo?
Gli altri su cui a vevo puntato erano huawei p9 lite e samsung a5, ma motorola mi dà più fiducia!

Ciao Daniele! Se cerchi una buona autonomia, con questo smartphone cadi in piedi (per modo di dire!) perché ha una super batteria ed è aggiornato a Marshmallow. A quel prezzo vale la pena, tieni conto che va un po’ meglio di Huawei P9 Lite (contro cui perde in caso di batteria). In generale però non dovrebbe deluderti (anche se tieni conto che non è compattissimo, anzi).
Se ti va e se puoi, magari seguici sui nostri social, siamo su Instagram, Twitter, YouTube, Telegram, Facebook e Google+ 😉

Veramente considerevole il Huawei P9 Lite. In pratica Huawei ha leggermente depotenziato un telefonino da 750 euro e ve lo vende per un terzo. Qualità e caratteristiche di telefoni parecchio più costosi, la qualità Huawei che significa eccellenza sia nell’hardware che nel software. Io ho il fratello maggiore, P9 Plus, e lo trovo praticamente perfetto. Molto snella, elegante e funzionale l’interfaccia EMUI, al contrario di Touchwiz. Forse vorrete cambiare il Launcher. Nessun problema.

Ciao, per noi la miglior scelta che puoi fare è P9 Lite di Huawei. Nasce già con Marshmallow, ha una buona fotocamera e soprattutto una autonomia eccellente. Tieni conto che invece il samsung vince per i materiali usati, ma non lo consiglieremmo per le voci sopra dove p9 lite ha una marcia in più. Ti sei iscritto al canale YouTube? Siamo anche su Telegram (segnaliamo le migliori offerte hi-tech su AffariConTec), Instagram, FB, Twitter e Google+ 😉

Scusate, io ho visto ieri il deluxe e mia molto delusa lo zoom della fotocamera…che sgrana un sacco le immagini anche quando si punta la fotocamera per fare una foto zoommata…….peccato perché devo cambiare il mio ace 2 ormai praticamente andato!
Ero indecisa tra quello e il p9 lite o gx8.

Ciao Chandy, orientati pure su Huawei P9 Lite (trovi anche la recensione completa nell’apposita sezione). Resa molto buona, prestazioni elevate e ottima autonomia 🙂 Ti sei iscritta al canale YouTube? Siamo anche su Telegram (segnaliamo le migliori offerte hi-tech, il canale si chiama AffariConTec), Instagram, FB, Twitter e Google+ 😉

Sono una mamma disperata che deve acquistare l’ennesimo cellulare al figlio maldestro. Premetto che ora è senza da due mesi (punizione per aver perso il suo S3 sul bus). Cosa mi consigli, con caratteristiche non inferiori all’S3, che sia resistente a cadute (es con Gorilla Glass) e che abbia l’attacco della ricarica robusto?
Grazie

Ciao Paola, mi spiace per le tue disavventure con gli smartphone, ma si sa… i ragazzi sono maldestri ;D Cerchiamo solo di sdrammatizzare. Al di là di questo, sui 200/250 euro direi che puoi valutare molti smartphone affidabili come Moto G4 o Huawei P9 Lite, sono smartphone molto solidi (forse G4 un pelo di più per conformazione e assemblaggio).
Ti sei iscritta al canale YouTube? Siamo anche su Telegram (segnaliamo le migliori offerte hi-tech, il canale si chiama AffariConTec), Instagram, FB, Twitter e Google+ 😉

Mi interesserebbe sapere quale smartphone risulta essere migliore tra Huawei P9 Lite e Huawei P8. Il rivenditore a cui mi sono rivolta mi ha consigliato Huawei P8.perchè lo ritiene migliore del P9lite. Mi interessa siprattutto uno smartphone che dia buoni risultati in termini di prestazioni, batteria e un buon design..

Ciao Filomena, perdona l’attesa. Nonostante P9 Lite sia destinato ad una fascia di mercato più bassa, è quello che ha stupito di più nel corso dell’anno in corso. Il vantaggio principale è riguardante l’autonomia: su questo punto è nettamente migliore del P8, che invece da risultati migliori in termini di prestazioni e di design. Per questo puoi valutare quale è il fattore più importante per te 🙂
Ti sei iscritto al canale YouTube? Siamo anche su Telegram (segnaliamo le migliori offerte hi-tech, il canale si chiama AffariConTec), Instagram, FB, Twitter e Google+ 😉

Innanzitutto complimenti per l’articolo, esaustivo e dettagliato.
In secondo luogo volevo chiedere un consiglio, sono alla ricerca di uno smartphone (budget 250 euro). Mi interessano le prestazioni hardware (sopratutto nel campo del gaming) e un display preferibilmente da 5″ e FULL HD. Stavo pensando all’Asus Zenfone 2 e l’Huawei p9 Lite citati nell’articolo, qualche consiglio ?

Ancora complimenti per il lavoro svolto e grazie in anticipo.

Ciao Davide, grazie per i complimenti. Siamo contenti di leggere che si tratta di un articolo esaustivo. Se trovi difetti o altro, facci sapere 🙂
Per quanto ci riguarda, la scelta deve andare su Huawei P9 Lite che non è 5 pollici ma poco più, mentre Zenfone 2 è da 5.5 pollici nella sua foma più prestante (ZE551) 🙂 Inoltre avresti un ottimo smartphone performante e con una autonomia degna di questo nome.
Se vuoi anche approfondire, leggi la review completa:
https://www.tecnologici.net/huawei-p9-lite-recensione-uno-smartphone-accattivante/
Ti sei iscritto al canale YouTube? Siamo anche su Telegram (segnaliamo le migliori offerte hi-tech), Instagram, FB, Twitter e Google+ 😉

Grazie mille per la risposta, stavo per acquistare il p9 lite quando ho visto che in molte schede tecniche su internet non è presente il giroscopio (che per me è fondamentale). Quindi, il giroscopio è presente o no ?
Perchè se non ci fosse cosa mi consigli di comprare (rimango interessato sopratutto alle prestazioni hardware e ad una batteria duratura) ?

Grazie in anticipo.

Ciao Davide, sul Nexus 5X nessuna remore se non che è un po’ poco “autonomo” a causa di una batteria non prestantissima. Tieni conto che però avresti aggiornamenti garantiti per due anni visto che effettivamente si tratta di uno smartphone Google e che ora il prezzo è calato ed è decisamente più accattivante 😉

Ragazzi volevo solo farvi i complimenti, perchè è da tanto tempo che non vedevo un articolo così dettagliato ma allo stesso tempo ben schematizzat ma sopprattutto imparziale, e mi piace anche che interagiate molto coi vostri lettori, continuate così 😉

Ciao Giulia, la scelta migliore che puoi fare in questa fascia di prezzo è il Huawei P9 Lite, di cui abbiamo scritto anche una recensione approfondita, che ti linko qui di seguito:
https://www.tecnologici.net/huawei-p9-lite-recensione-uno-smartphone-accattivante/
Avresti ottimi risultati in termini di prestazioni, batteria e un buon design.
Ti va di supportarci su Facebook, Twitter, Google+? Ovviamente siamo anche su YouTube per le videoprove 😉

Ciao a tutti, data la vostra competenza e imparzialità, vorrei chiedervi un consiglio .
Sono in procinto di pensionare il mio vecchio smartphone, ed avrei posato gli occhi su huawey p9 lite o nexus 5x nella versione da 32 gb, entrambi a 250 € circa.
Negli ultimi giorni, girivagando in rete, mi sono imbattuto nell’elephone s3, che ha caratteristiche simili al p9 lite ma che costa la metà.
Dell’elephone mi sono piaciute le dimensioni contenute (più degli altri), lo schermo senza bordi, l’android 6 preinstallato e non ultimo il design, ma ho dei dubbi sull’affidabilità e sulla qualità di questo, non vorrei fosse il solito apparecchio cinesone con menu parzialmente tradotti, funzionalità ridotte e affidabilità dubbia.
Cosa mi consigliate?
Io prediligo uno smartphone compatto, tascabile, mentre adesso li fanno sempre più grossi e ingombranti, con una fotocamera decente ed un budget massimo di circa 250 €.
Accetto anche altri suggerimenti.
Grazie
Marco