Guide all'acquisto News Smartphone

I migliori smartphone Android (max 250 euro)

Apr 5, 2019

author:

I migliori smartphone Android (max 250 euro)

I migliori smartphone Android da massimo 250 euro rappresentano modelli di difficile collocazione e la cui considerazione è complicata, perché stiamo parlando di una fascia di prezzo davvero delicata dove si possono trovare smartphone obsoleti, smartphone sovrapprezzati o ancora modelli che sono scesi di prezzo (ex top o medio gamma) e hanno assunto un appeal decisamente accattivante anche agli occhi dei consumatori che seguono di più questo mercato. Sicuramente, in questo periodo, una variazione di prezzo pesa moltissimo sulla nostra scelta e se ci fossero offerte lampo, sarebbe difficile considerarle. Tenete a mente questi fattori sul prezzo per decidere se acquistare uno dei migliori smartphone Android a meno di 250€ presenti in questa guida.

Cosa cambia tra uno smartphone da 200€ e uno da 250€?

Spesso a livello di architettura hardware, specifiche tecniche e caratteristiche software le differenze sono davvero minime e ridotte all’osso, ma una delle cose che catturano l’attenzione è la presenza di design più curati e spesso l’utilizzo di materiali più pregiati donano un qualcosa di più a livello estetico che sugli smartphone più economici è difficile ritrovare.

Volete risparmiare qualcosina e vedere se perdete qualcosa? Allora da non perdere le nostre guide ai migliori smartphone da 200 euro e quelli da 150 euro.

Quali sono le caratteristiche essenziali che deve avere uno smartphone Android da 250 euro per essere considerato nella nostra guida, ci potranno essere delle eccezioni ma saranno sempre giustificate:

– Uno schermo che deve avere almeno 5 pollici, per favorire l’esperienza multimediale fatta di foto e video. Tenuto conto che gli smartphone Android stanno andando in una direzione in cui si ampia la diagonale ma cambia il form factor (più allungato) è facile trovare modelli compatti ma con display ampi. Vale comunque la pena anche osservare smartphone con diagonale minore come punto di “diversità”, a questo proposito eventuali modelli compatti avranno un occhio di riguardo.
– La fotocamera deve risultare affidabile nelle condizioni più disparate e essere indicata per chi vuole farne un uso spensierato, senza perdersi nelle molteplici opzioni, spesso poco utilizzate. Inutile parlare di risoluzione o sensori, sono dati più interessanti per il reparto marketing dei produttori, le nostre scelte saranno basate sulla qualità degli scatti.
– Sul sistema operativo è complicato fare considerazioni, in generale è però importante che sia preinstallato almeno Android Oreo ormai, un’eventuale versione più obsoleta penalizzerebbe lo smartphone ed è ovvio per noi escluderlo. Invece inciderebbe positivamente nella nostra classifica la presenza di un aggiornamento ad Android Pie.
– Features aggiuntive come lo sblocco facciale 3D o sensori di impronta rapidissimi saranno accuratamente ponderate, soprattutto in merito alla funzionalità e all’efficacia, specialmente perché si cominciano a trovare anche su smartphone dal costo inferiore.

La guida verrà aggiornata con costanza se ci saranno nuovi smartphone da prendere in considerazione, ma se ci fosse qualche dubbio non esitate a scriverci qui di seguito nel box dei commenti e magari premiateci “Mi piace” alla nostra pagina Facebook, per aiutarci a crescere e aiutare ancora più persone nella scelta. Non dimenticate il nostro canale Telegram AffariConTec dove segnaliamo le migliori offerte tecnologiche del web.

Alcune doverose precisazioni che vi dobbiamo prima della classifica:

– I prezzi di riferimento sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici: è possibile quindi che i prezzi degli smartphone nei centri commerciali differiscano sensibilmente da quelli indicati su questa guida; alcuni modelli hanno un prezzo su Amazon superiore a 200 euro, ma abbiamo voluto inserirli in questa guida perché online è possibile acquistarli a meno.

E ora bando alle ciance, ecco la nostra classifica dei migliori smartphone Android a meno di 250 euro, non dimenticatevi però il like alla nostra pagina Facebook!

La classifica dei migliori smartphone Android tra 200 e massimo 250 euro

 

6. Samsung Galaxy A6+

Samsung Galaxy A6+ Smartphone, 32 GB Espandibili, Dual Sim, Versione Italiana, 2018, Nero
Prezzo consigliato: 211.08€
Risparmi: 14.08€ (7%)
Prezzo: 197€

Un display AMOLED di Samsung balza subito all’occhio ed è capace di rapire l’attenzione senza prestare troppa attenzione ai dettagli o ai limiti: è probabilmente il caso di Samsung Galaxy A6+ che arriva sul mercato con un display da 6 pollici, risoluzione Full HD+, tecnologia AMOLED in grado di farvi innamorare dei suoi colori. Per godersi Netflix, YouTube o Vevo sicuramente il Galaxy A6+ offre ottima qualità, che si può ritrovare anche nella fotocamera frontale da 24MP per i selfie. A completare il paradigma troviamo anche una buona batteria da 3500 mAh che offre prestazioni molto buone.

Samsung Galaxy A6+: perché no
Per stare al passo con il mercato ed essere futuribili è indispensabile che l’architettura hardware sia in grado di eseguire tutte le operazioni quotidiane non solo oggi, ma anche in futuro. La presenza del chip Snapdragon 450 con un binomio di memoria da 3GB/32GB non convince appieno, complice qualche piccolo rallentamento software della Samsung Experience. Tra le scelte non attuali riportiamo anche l’assenza della porta USB-C e della ricarica rapida, che su questa fascia di prezzo cominciamo a ritenere molto importanti.

Samsung Galaxy A6+: la nostra opinione
Senza girarci troppo intorno, c’è un motivo per cui il Galaxy A6+ di Samsung non è al top di questa classifica dei migliori smartphone Android a meno di 250€: la CPU Snapdragon 450 è quella che caratterizza molti prodotti con prezzi inferiori e non pensiamo che il brand stavolta abbia collocato bene lo smartphone come fascia di prezzo. Purtroppo la CPU non è così futuribile e lascia un po’ il passo in termini di prestazioni, per cui orientatevi su altri modelli presenti in questa guida.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Marzo 2018 | Peso: 186gr | Spessore: 7.9mm | Sistema operativo: Android 8 Oreo Samsung Experience UI | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6 pollici | Risoluzione: 1080 x 2220 pixel (411 PPI) | Processore: Qualcomm Qualcomm Snapdragon 450. GPU Adreno 506 | RAM: 3GB | Memoria interna totale: 32GBMicroSD: SÌ, fino a 256GB | Fotocamera principale: 16MP+5MP | Fotocamera anteriore: 24MP | Batteria: 3500mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi un display AMOLED Full HD+
✔ hai bisogno di una fotocamera per i selfie di buon livello
✔ l’autonomia è un parametro importante per te

NON devi sceglierlo se…

✖ vuoi una porta USB-C e la ricarica rapida
✖ prestazioni sempre al top, senza indugi

5. Nokia 7.1

Nokia 7.1 Smartphone da 32 GB (Espandibile fino a 256 GB), 3 GB di RAM, Dual SIM, Display da 5.84
Prezzo consigliato: 213€
Risparmi: 10€ (5%)
Prezzo: 203€

Quando si guarda il Nokia 7.1 sicuramente si può rimanere affascinati dal suo design molto curato, quasi fuori dagli schemi rispetto alla fascia di prezzo in cui è collocato. I materiali sono molto curati, un mix tra vetro e alluminio, che lo rendono premium. Se ci si avvicina poi a questo smartphone, è consigliato acquistare la versione da 4GB/64GB perché più futuribile e lascia maggiore libertà in termini di app e spazio. Le fotocamere Zeiss da 12MP+5MP offre una buona qualità complessiva, sintomo che il comparto fotografico è rimasto una priorità di Nokia.

Nokia 7.1: i difettucci
La scelta di inserire uno Snapdragon 636 lascia qualche dubbio in merito alle prestazioni, anche se la presenza di Android One dovrebbe aiutare: sistema operativo pulito, aggiornamenti regolari in tema di sicurezza (ma un po’ lento a recepire i major upgrades come Android Pie). Tuttavia le performances non decollano e su un modello che parte da un prezzo di listino da oltre 350€ non è un fattore trascurabile.

Nokia 7.1: il nostro verdetto
La qualità delle lenti Zeiss, meno avvezze ai super megapixel di altre case produttrici, offrono un motivo di acquisto, accompagnate dalla cura nel design. Purtroppo, però, ci sono una serie di limiti che rendono Nokia 7.1 appetibile ma non perfetto e forse non consigliabile rispetto ai tanti concorrenti. Data la sua natura “diversa” rispetto ai concorrenti, merita un posto qui nella classifica dei migliori smartphone Android a meno di 250 euro.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Maggio 2018 | Peso: 160gr | Spessore: 9.1mm | Sistema operativo: Android 8.1 Oreo | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5.84 pollici | Risoluzione: 1080 x 2280 pixel (432 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 636. GPU Adreno 509 | RAM: 3GB | Memoria interna totale: 32GBMicroSD: SÌ, fino a 400GB | Fotocamera principale: 12MP+5MP | Fotocamera anteriore: 8MP | Batteria: 3060mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi una fotocamera che sappia stupirti
✔ cerchi un design solido, anche se non innovativo
✔ il display luminoso è una necessità per te

NON devi sceglierlo se…

✖ Non vuoi usare una cover protettiva
✖ è fondamentale che faccia scatti notturni perfetti

4. Huawei P Smart 2019

Huawei P Smart 2019 Black 6.21
Prezzo consigliato: 179.97€
Risparmi: 5.97€ (3%)
Prezzo: 174€

Huawei P Smart 2019 è la seconda edizione di questa serie “P Smart”, da cui eredita sicuramente molta versatilità e multimedialità. Il chip Huawei HiSilicon Kirin 710 permette di eseguire tutte le operazioni quotidiane senza indugi o rallentamenti, segno che Huawei ha lavorato molto bene a riguardo anche sul software che è già Android 9 Pie, ultima versione del sistema operativo di Google. Esteticamente poi offre una serie di accortezze che lo rendono sicuramente molto allettante, come ad esempio la back cover lucida, o la presenza di un notch a goccia non molto invasivo.

Huawei P Smart 2019: i difetti
Le app social tendono a non funzionare benissimo su questo smartphone e, citando la nostra recensione, possiamo segnalare che queste app che, storicamente, richiedono risorse più elevate su Android, quali Instagram, Facebook e Snapchat tendono ad avere dei malfunzionamenti. Chiaramente questi non sono problemi attribuibili esclusivamente allo smartphone, ma anche alle app che su Android non sono mai ben ottimizzate.
Superato questo limite (non si tratta di non usabilità, ma di qualche malfunzionamento), bisogna segnalare che il Huawei P Smart 2019 non offre la porta USB-C, ritenuta ormai uno standard nel 2019.

Huawei P Smart 2019: i nostri commenti
In questa fascia di prezzo i dettagli fanno la differenza e spesso molti modelli sembrano davvero molto simili, anche se offerti dallo stesso produttore. E’ questo il caso di Huawei P Smart 2019 che arriva sul mercato con lo stesso chip del Mate 20 Lite, ma ad esempio offre un comparto fotocamere un po’ meno sviluppato del “fratello”. Tuttavia la forte concorrenza non è solo interna a Huawei o Honor, ma anche ad altri brand e questo smartphone ne esce un po’ ridimensionato rispetto ai migliori smartphone a meno di 250 euro.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Maggio 2018 | Peso: 160gr | Spessore: 7.95mm | Sistema operativo: Android 9 Pie EMUI 9.0.1| Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.21 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (415 PPI) | Processore: Huawei HiSilicon Kirin 710. GPU Mali-G51 MP4 | RAM: 3GB | Memoria interna totale: 64GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13MP+2MP | Fotocamera anteriore: 8MP | Batteria: 3400mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi una fotocamera che sappia stupirti
✔ cerchi un design solido, anche se non innovativo
✔ il display luminoso è una necessità per te

NON devi sceglierlo se…

✖ Non vuoi usare una cover protettiva
✖ è fondamentale che faccia scatti notturni perfetti

3. Samsung Galaxy M20

La novità di Samsung è stata la scelta di arrivare nella fascia media di mercato con uno smartphone davvero interessante, caratterizzato da una super batteria da 5000 mAh, una scheda tecnica molto promettente e soprattutto la Samsung UI Experience che piace a molti utenti. Il display convince in dimensioni e qualità complessiva, anche se pecca la mancanza della tecnologia AMOLED. La fotocamera grandangolare poi è un plus da non dimenticare in questa fascia di mercato, motivo in più per considerare questo prodotto.

Samsung Galaxy M20: il chip non decolla
La nota negativa è dovuta alla presenza di un chip che stenta a decollare, nonostante la potenza bruta ci sia tutta. Questo forse è dovuto al software che ancora non è ottimizzato perfettamente e, almeno a nostro avviso, potrebbe essere risolto con qualche aggiornamento al sistema operativo.

Samsung Galaxy M20: la nostra opinione
Purtroppo dopo un arrivo sul mercato molto aggressivo, si sono riconosciuti i limiti del Galaxy M20 di Samsung nella mancanza della tecnologia regina dei display (AMOLED) e in qualche rallentamento di troppo che non lo fa competere ad armi pari con i migliori smartphone da 250 euro. C’è da dire che in questo caso il brand gioca la sua parte, così come l’autonomia eccellente, e quindi è uno smartphone che potrà convincere molti possibili acquirenti.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Febbraio 2019 | Peso: 186gr | Spessore: 8.8mm | Sistema operativo: Android 8.1 Oreo | Samsung Experience 9.5 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.3 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (409 PPI) | Processore: SAMSUNG Exynos 7 Octa 7904. GPU Mali-G71 MP2 | RAM: 4GB | Memoria interna totale: 64GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13MP+5MP | Fotocamera anteriore: 8MP | Batteria: 5000mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi una fotocamera grandangolare
✔ l’autonomia è l’imperativo per te
✔ la dimensione del display è importante

NON devi sceglierlo se…

✖ non ti piace la Samsung Experience
✖ vuoi prestazioni al top in ogni occasione

2. Huawei P20 Lite

Huawei P20 Lite Smartphone 5.84
Prezzo consigliato: 192€
Risparmi: 3€ (2%)
Prezzo: 189€

La serie P20 è stata con ogni probabilità quella che ha consacrato Huawei nell’olimpo dei produttori, infatti le peculiarità sono davvero moltissime e anche il Huawei P20 Lite, leggermente depotenziato rispetto ai “fratelli”, è uno smartphone medio gamma che sa davvero il fatto suo. La prima cosa che si nota e si apprezza è il luminoso display con una risoluzione Full HD+ che rende i contenuti multimediali davvero godibili, complici anche i colori molto naturali e non eccessivamente saturi.
La fotocamera, come ci si attende da uno smartphone che viene venduto tra 200 e 250 euro, è di buona qualità, in grado di stupire con bokeh (foto con sfondo sfocato) molto naturali e piacevoli.

Huawei P20 Lite: cosa non va
Il design di questo smartphone non è sicuramente innovativo, difatti riprende un form factor che abbiamo già notato in molti altri. Però è sicuro, affidabile e con una buona cover protettiva si evitano le classiche righe da urto o graffio.
Di notte, invece, cala un po’ la qualità della fotocamera che pur offrendo scatti molto naturali nei colori, si fa notare per un rumore digitale leggermente eccessivo.

Huawei P20 Lite: la nostra opinione
Grazie alla presenza di un hardware fatto in casa (chip Huawei HiSilicon Kirin 659) bisogna ammettere che Huawei ha reso davvero il Huawei P20 Lite uno dei migliori smartphone a meno di 250 euro, perché insieme ad Android Oreo gira fluidamente e non fa sentire l’esigenza di quel qualcosa in più.
Se non volete salire di budget per arrivare ai top di gamma, allora date un’opportunità al Huawei P20 Lite.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Febbraio 2018 | Peso: 145gr | Spessore: 7.4mm | Sistema operativo: Android 8 Oreo | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5.84 pollici | Risoluzione: 1080 x 2280 pixel (432 PPI) | Processore: Huawei HiSilicon Kirin 659. GPU Mali-T830 MP2 | RAM: 4GB | Memoria interna totale: 64GBMicroSD: SÌ, fino a 256GB | Fotocamera principale: 16MP+2MP | Fotocamera anteriore: 16MP | Batteria: 3000mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi una fotocamera che sappia stupirti
✔ cerchi un design solido, anche se non innovativo
✔ il display luminoso è una necessità per te

NON devi sceglierlo se…

✖ Non vuoi usare una cover protettiva
✖ è fondamentale che faccia scatti notturni perfetti

1. Huawei Mate 20 Lite

Huawei Mate 20 Lite Black 6.3
Prezzo consigliato: 225€
Risparmi: 12€ (5%)
Prezzo: 213€

Huawei Mate 20 Lite è uno smartphone molto accattivante perché nasce con un hardware ed un prezzo di listino da vero medio gamma: 399€, ma complice l’immancabile svalutazione degli smartphone Android ha subito un prepotente calo ed ora, a queste cifre, ha deciso di imporsi. Il chip Huawei HiSilicon Kirin 710 è potente, non soffre di incertezze nemmeno con l’interfaccia EMUI che offre molte funzionalità. Se si guarda al Huawei Mate 20 Lite non si può non osservare che ha un display molto ampio e luminoso, comodo per chi guarda molti video ad esempio, così come le due fotocamere (posteriore ed anteriore) offrono scatti sempre molto puliti e piacevoli da condividere sui social.

Huawei Mate 20 Lite: cosa non va
Huawei Mate 20 Lite è perfetto? Sicuramente no, ma si tratta di limiti che possono essere superati secondo le proprie esigenze. La tanto blasonata intelligenza artificiale (AI) a volte esagera nelle foto e tende a caricare troppo i colori o a deteriorare la qualità degli scatti (ma si può ovviamente disattivare se non piace).

Huawei Mate 20 Lite: la nostra opinione
Se dovessi scegliere uno tra Mate 20 Lite e il P20 Lite la scelta sarebbe guidata da dimensioni e fotocamera, perché il primo è sicuramente meno compatto ma mostra un comparto fotografico sicuramente preferibile al primo. E’ questa la principale motivazione per cui abbiamo deciso di metterlo su un gradino più alto in questa speciale classifica dei migliori smartphone Android da meno di 250€. Se le dimensioni più grandi non vi spaventano, e anzi rappresentano un plus per voi che volete godervi Netflix anche sullo smartphone, questo smartphone saprà togliervi discrete soddisfazioni.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Marzo 2018 | Peso: 172gr | Spessore: 7.6mm | Sistema operativo: Android 8.1 Oreo | Aggiornamento disponibile: – | Display: 6.3 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (409 PPI) | Processore: Huawei HiSilicon Kirin 710. GPU Mali-G51 MP4 | RAM: 4GB | Memoria interna totale: 64GBMicroSD: SÌ, fino a 256GB | Fotocamera principale: 20MP+2MP | Fotocamera anteriore: 24MP | Batteria: 3750mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi un comparto fotocamere affidabile
✔ cerchi un display ampio e godibile
✔ hai bisogno di una buona autonomia

NON devi sceglierlo se…

✖ vuoi uno smartphone compatto
✖ vuoi evitare il marketing dell’intelligenza artificiale